Il successo di Virtual Fair

Universitari al confronto con il mondo del lavoro via web

Più di 5000 colloqui di lavoro effettuati via chat con 67 aziende partecipanti. Sono questi i numeri della terza edizione della Virtual Fair, il Career Day online che si è tenuto il 30 gennaio, dalle 10 alle 17, sul portale www.borsadelplacement.it. L’iniziativa è stata organizzata dalla Borsa del Placement in collaborazione con l’Ufficio stage e orientamento al lavoro dell’università con l’obiettivo di incrociare online domanda e offerta di lavoro. Protagonisti gli studenti di ateneo e numerose aziende che operano nel mercato nazionale e internazionale.

Grazie all'iniziativa studenti, laureandi e laureati hanno potuto curiosare tra gli stand delle aziende della fiera del lavoro virtuale, prendere visione dei company profiles, conoscere le opportunità di inserimento professionale e presentare la propria candidatura. A trovare le corrispondenze tra profili ricercati e i curricula dei ragazzi ci ha pensato il sistema di matching creato proprio per incrociare domanda e offerta di lavoro.

La Borsa del Placement è un’iniziativa ideata per rappresentare un punto di incontro tra  manager delle imprese, responsabili degli uffici placement di università italiane e straniere e scuole attraverso un format di interazione in grado di favorire concretamente la transizione dalla formazione al lavoro dei neolaureati e dei diplomati. Il suo portale, attivo tutto l’anno, ha l’obiettivo di stimolare e supportare la nascita di una connessione permanente tra scuola, università e aziende tramite informazioni, servizi, eventi fisici e virtuali.

Ascolta l'intervista a Tommaso Dalla Massara, delegato del Rettore all'Orientamento e alle strategie Occupazionali.

31.01.2014