Tag: neuroscienze


La ricerca continua con Massimo Venturelli

In questa nuova puntata de “La ricerca continua” Massimo Venturelli, docente del dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, presenta una ricerca sul ruolo chiave dell’attività fisica contro il deterioramento muscolare nei pazienti di Parkinson. Realizzato assieme a Camilla Martignon, in collaborazione con il gruppo della sezione di Neurologia guidato da Michele Tinazzi, il lavoro è stato pubblicato sulla rivista internazionale di fisiologia Acta Physiologica. Lo...

Leggi tutto...


Prosegue “Wake up Italia!” con Paolo Benanti

Paolo Benanti, filosofo dell’intelligenza artificiale alla Pontificia università Gregoriana, sarà ospite mercoledì 19 maggio, alle 9,  del prossimo incontro di “Wake up Italia!”, ciclo di videoconferenze promosso dal dipartimento di Scienze economiche di ateneo e coordinato da Sergio Noto, docente di Storia economica. Francescano del Terzo Ordine Regolare (Tor), Benanti si occupa di etica, bioetica ed etica delle tecnologie: gli studi di Benanti si focalizzano sulla...

Leggi tutto...


Esprimo, un progetto per esplorare, supportare e promuovere la resilienza in giovani adulti con sclerosi multipla

L’università di Verona presenta il progetto Esprimo (Esplorare, supportare e promuovere la resilienza in giovani adulti con sclerosi multipla) un’iniziativa che sarà attiva da settembre 2021 che propone un intervento bio-psico-sociale, cioè studiando i possibili fattori clinici, biologici, sociali e psicologici connessi all’esordio della malattia. L’intervento è creato in collaborazione con psicologici, neurologi, esperti in scienze motorie, insieme a persone che convivono con la sclerosi...

Leggi tutto...


Presentato l’Accordo Quadro tra il dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento e Adoa

Si rafforza la collaborazione tra l’ateneo scaligero, in particolare il dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, e l’Associazione diocesana delle Opere assistenziali di Verona con la firma di un Accordo quadro di collaborazione scientifica, all’interno del quale prenderà il via, già a partire dall’anno accademico 2021/2022, un corso di perfezionamento sulla Gestione della Persona con patologia neurologica in contesti domiciliari protetti e strutture sanitarie e...

Leggi tutto...


Stefano Tamburin, protagonista de La ricerca continua

In questa nuova puntata de La ricerca continua, Stefano Tamburin docente di Neurologia del dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento presenta uno studio multicentrico italiano sulla prevalenza di Covid -19 e sintomi correlati nei pazienti affetti da alcolismo. Lo studio, effettuato durante il picco pandemico della primavera scorsa, ha evidenziato che i pazienti che assumono Disulfiram, un farmaco usato per il trattamento dell’alcolismo, presentano una minore...

Leggi tutto...


Lo sport come chiave per il benessere mentale

Dallo yoga alla camminata, all’allenamento funzionale, lo sport può davvero favorire il benessere e la salute mentale nelle persone più vulnerabili, come i richiedenti asilo. Questo il risultato emerso dallo studio “Efficacy of physical activity interventions on psychological outcomes in refugee, asylum seeker and migrant populations: A systematic review and meta-analysis” pubblicato sulla rivista Psychology of Sport and Exercise, ad opera di un gruppo di...

Leggi tutto...


Può l’esercizio fisico e cognitivo migliorare i sintomi della fragilità fisica e cognitiva?

I bandi Joint Project, promossi dall’università di Verona, intendono favorire e incentivare progetti di ricerca finalizzati a sviluppare e arricchire competenze innovative e di sviluppo in un’ottica di interesse comune con imprese, enti pubblici e privati. Tra i progetti di ricerca congiunti, rientra un accordo di cofinanziamento e collaborazione tra il dipartimento di eccellenza di Neuroscienze, biomedicina e movimento, il comune di Peschiera e l’ospedale...

Leggi tutto...


Top Science Lectures

Appuntamento martedì 21 novembre con il secondo dei due incontri organizzati dalla Scuola di dottorato di Scienze della Vita e della Salute con relatori di alto profilo scientifico, all’interno delle Top science lectures. Nell’aula A degli Istituti biologici (Strada Le Grazie 8), alle 15, David Burr, docente all’università di Firenze e tra i più importanti neuroscienziati al mondo, terrà una lezione dal titolo “The Numbersense”....

Leggi tutto...


Nicole Corsi, dottoressa di ricerca dell’ateneo, vincitrice del premio Aldo Fasolo

Nicole Corsi, dottoressa di ricerca dell’università di Verona, ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “Aldo Fasolo 2017” che ha l’obiettivo di dare visibilità ai giovani impegnati in ambito neuroscientifico e di incrementare la sensibilità in merito a questi temi. La consegna del premio si è tenuta mercoledì 6 dicembre nella Sala dei Mappamondi dell’Accademia delle Scienze di Torino. La giuria, presieduta da Gianmaria Ajani, rettore dell’università...

Leggi tutto...


Genetica e schizofrenia, nuovo studio pubblicato su Nature Genetics dalla psichiatria veronese

Identificate cinquanta nuove regioni geniche che aumentano il rischio di sviluppare la schizofrenia. Pubblicato su “Nature Genetics” uno studio coordinato dal Centre for neuropsychiatric genetics and genomics dell’università di Cardiff e realizzato in collaborazione con ricercatori di altre realtà internazionali, tra cui Sarah Tosato della sezione di Psichiatria diretta da Mirella Ruggeri del dipartimento di Neuroscienze, Biomedicina e Movimento dell’università di Verona. I dati italiani...

Leggi tutto...



Page 1 of 3123