Tag: dipartimento di Culture e civilità


Greco e Ittito: alla scoperta di similitudini e differenze linguistiche

In questa nuova puntata de “La ricerca continua” Filip De Decker, assegnista di Glottologia e Linguistica del dipartimento di Culture e civiltà, presenta il progetto “Paghemmo”, finanziato con una borsa Marie Sklodowska Curie nell’ambito del programma europeo Horizon. “Il nostro studio ha l’obiettivo di comparare le particelle verbali del greco e dell’ittito, analizzandone somiglianze e differenze”, spiega De Decker, che ha lavorato al fianco di Paola...

Leggi tutto...


Le opere di Gioachino Rossini a Verona dal 1812 al 1900

“Le opere di Gioachino Rossini a Verona dal 1812 al 1900”, questo l’argomento della tesi di laurea triennale di Martino Pinali, laureato in Beni culturali all’ateneo scaligero nel novembre 2018. Un lavoro di tale spessore da avergli consentito di aggiudicarsi il premio “Tesi Rossiniane“, bandito dalla Fondazione Rossini di Pesaro. L’elaborato è diventata ora un libro, appena pubblicato nella collana “Tesi Rossiniane” della Fondazione Rossini. “Si tratta di un...

Leggi tutto...


Il contributo delle donne alla sfida dei cambiamenti climatici

Il contributo che le donne possono dare alla sfida dei cambiamenti climatici è stato al centro dell’incontro che si è tenuto lunedì 23 maggio, in aula Megalizzi del Polo Zanotto, in occasione della presentazione del volume “Spigolatrici d’ambiente”, curato da Pinuccia Montanari, coordinatrice del Comitato scientifico ecoistituto ReGe. Il libro raccoglie il contributo di tante donne italiane, che si raccontano a partire dai percorsi di vita quotidiana, attraversando diversi saperi come l’economia circolare, la...

Leggi tutto...


Influenze e sviluppi del teatro d’avanguardia

Come valorizzare gli scambi artistici che hanno segnato la nascita dell’Avanguardia teatrale degli anni Sessanta? Che significato ha, oggi, l’apertura di un tavolo di discussione sul ruolo avuto dal teatro nell’avvicinare diverse culture, in un momento storico che vede questa espressione artistica fortemente coinvolta nelle contestazioni sociopolitiche e impegnata nel confronto con pubblici diversi?                      ...

Leggi tutto...


Lorenzo Lotto, artista da riscoprire

Lorenzo Lotto, pittore veneziano del Cinquecento, viene considerato un artista quasi anti Rinascimentale, perché capace di evidenziarne le crisi e le contraddizioni, con una pittura eccentrica e atipica, rispetto all’epoca. Per questo, forse, non fu apprezzato come meritava dai suoi contemporanei, venendo riabilitato solo alla fine dell’Ottocento. Esce ora, a distanza di quasi 50 anni dall’ultimo, un nuovo, ricchissimo, catalogo delle sue opere, a cura di...

Leggi tutto...


Storia di Verona dall’antichità all’età contemporanea

È proprio la città di Verona la protagonista del nuovo libro pubblicato da Cierre edizioni con il patrocinio del dipartimento di Cultura e Civiltà dell’università di Verona. “Storia di Verona, dall’antichità all’età contemporanea” è il frutto della collaborazione di quattro professori dell’ateneo, Gian Paolo Romagnani, docente di Storia moderna e curatore dell’opera, Alfredo Buonopane, già docente di Storia romana, Gian Maria Varanini, già docente di...

Leggi tutto...


From Fascism to Populism and back

Per affrontare le sfide del presente, è importante conoscere il passato. Su queste basi si fonda il ciclo di incontri dal titolo “From Fascism to Populism and back” tenuto dallo storico argentino Federico Finchelstein, uno dei massimi esperti sul tema dei populismi e delle retoriche populiste. Le tre lezioni, rivolte a studentesse e studenti dell’ateneo scaligero, sono state organizzate dal Center for European studies di ateneo,...

Leggi tutto...


La ricerca continua nel sito archeologico di Tarquinia

Nella nuova puntata de “La ricerca continua”, Attilio Matrocinque, docente di Storia romana dell’ateneo, ci conduce alla scoperta degli ultimi ritrovamenti nella città di Tarquinia romana. Gli scavi, dal 2016 ad oggi, hanno riportato alla luce un grande e ricco complesso di tipo produttivo-commerciale, consentendo anche di ritrovare numerosi strumenti di utilizzo quotidiano e importanti oggetti di culto. “Uno scavo appassionante, – spiega Mastrocinque – che...

Leggi tutto...


Prosegue la campagna archeologica a Tarquinia

Prosegue con successo la nuova campagna di scavo avviata nel mese di settembre a Tarquinia, affidata al dipartimento di Culture e civiltà dell’università di Verona, sotto la guida di Attilio Mastrocinque, docente di Storia romana. “L’interpretazione delle prospezioni geofisiche con il magnetometro è stata messa alla prova – afferma Mastrocinque – dopo aver proposto di riconoscere il Foro romano poco a Sud dell’Ara della Regina, il...

Leggi tutto...


Nuove indagini archeologiche a Tarquinia

Sono ripresi gli gli scavi archeologici a Tarquinia, nella zona dell’Ara della Regina, condotti dal team del dipartimento di Culture e Civiltà dell’ateneo. Le indagini erano iniziate nel 2016, quando il docente Attilio Mastrocinque, esperto in Storia romana, era stato invitato dalla Soprintendenza a continuare le indagini nella cosiddetta “domus del mitreo”, dove era stata trovata una magnifica statua marmorea del dio Mithra, ora al...

Leggi tutto...



Page 1 of 212