L’aula magna di Scienze motorie dedicata alla memoria di Walter Bragagnolo

Martedì 4 giugno alle 10 la cerimonia di titolazione

Sarà dedicata a Walter Bragagnolo l’aula magna di Scienze motorie. Martedì 4 giugno, alle 10, si terrà la cerimonia di titolazione per commemorare il direttore tecnico della sede veronese dell’I.S.E.F. di Bologna e promotore dei corsi di laurea di Scienze motorie Verona. Saranno presenti il rettore Nicola Sartor, il direttore del dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, Andrea Sbarbati, il responsabile di Scienze motorie, Federico Schena e il presidente del collegio didattico di Scienze motorie, Carlo Zancanaro.

Scomparso lo scorso anno a ottantanove anni, Bragagnolo è stato in Italia un precursore della ricerca scientifica sul movimento umano, intuendo le potenzialità dello studio sull’apprendimento motorio (da lui teorizzato con la proposta del metodo M.A.E. Method Amplification Error), divenuto successivamente argomento approfondito anche in studi a livello internazionale. Professore di Metodologia dell’allenamento e Biomeccanica, Bragagnolo è ricordato anche come Tecnico Nazionale di atletica leggera. Per oltre 15 anni direttore tecnico dell’I.S.E.F. veronese ha avuto un ruolo attivo nella trasformazione verso le Scienze motorie universitarie favorendo la creazione a Verona di un polo didattico-scientifico che oggi ha assunto una rilevanza internazionale.

La cerimonia inizierà con la scopertura della targa per poi proseguire con il ricordo della figura di Walter Bragagnolo, alla presenza anche dei suoi numerosi allievi, tra cui ex-atleti veronesi.