Il Censimento permanente della popolazione dell’Istat

Un convegno per presentare le nuove modalità dell'indagine statistica

Venerdì 26 ottobre, alle 9, nell’aula T.6 del polo Santa Marta, è in programma “Il Censimento permanente della popolazione: le nuove tecniche d’indagine per la statistica ufficiale” il cui tema riguarda la rilevazione statistica permanente della popolazione e delle abitazioni che permette di misurare le principali caratteristiche socio-economiche della popolazione dimorante abitualmente in Italia. L’evento è organizzato dal Centro interdipartimentale di documentazione economica, in collaborazione con l’Istituto nazionale di statistica, con il patrocinio del comune di Verona.

Nel corso del convegno, esperti di statistica ed economia illustreranno le novità e i vantaggi del nuovo progetto. Innovativa è, innanzitutto, la cadenza della rilevazione statistica che non è più decennale bensì annuale, rendendo possibile la raccolta di informazioni continue e tempestive. Inoltre, a differenza delle passate tornate, il censimento permanente non coinvolge più tutte le famiglie nello stesso momento, ma solo un campione di queste. Molti i vantaggi, tra i quali il contenimento dei costi di rilevazione e la riduzione dell’impegno richiesto alle famiglie italiane. La singola famiglia, infatti, può essere chiamata a partecipare a una delle due diverse rilevazioni campionarie oppure non essere coinvolta nell’edizione in corso del censimento.

La partecipazione è libera ma i posti sono limitati, è necessario dunque iscriversi inviando una mail all’indirizzo: convegnocensimento2018@dse.univr.it.  Per maggiori informazioni consultare il sito del dipartimento di Scienze economiche.