Comportamenti e qualità della vita

Un accordo di eccellenza tra Università e Comune di Villafranca

Il dipartimento di Neuroscienze e Biomedicina, Movimento dell’università di Verona e il comune di Villafranca di Verona hanno predisposto un accordo di collaborazione “per lo studio e l’identificazione di modelli per iniziative volte a modificare comportamenti e qualità della vita per le diverse ed eterogenee fasce di popolazione”. La collaborazione nasce nell’alveo del progetto del dipartimento di eccellenza “Comportamenti e benessere: un approccio multidisciplinare per favorire la qualità della vita in condizioni di vulnerabilità”, assegnato dal Ministero dell’università e della ricerca al dipartimento. 

Il comune di Villafranca è stato scelto come ambito territoriale per lo studio e l’implementazione di iniziative replicabili anche a livello regionale e nazionale, in quanto offre una gamma di servizi pubblici, una rete urbana adeguata, possibilità logistiche e ricreative di qualità, un circondario di comuni limitrofi aderenti a una rete di servizi istituzionali. L’impegno reciproco è quello di diffondere, attraverso un approccio integrato tra ente locale e istituzioni pubbliche e private, le ricerche, le attività, e i protocolli scientificamente provati, nella società in cui si opera quotidianamente.

Tra le attività proposte, è previsto un supporto e un affiancamento alle progettualità comunali, anche già promosse o avviate, con esperti di livello nazionale e internazionale, studi, ricerche, sperimentazioni che favoriscano lo sviluppo, l’innovazione e l’implementazione dei servizi sul territorio, servizi di monitoraggio, valutazione e raccolta dati, offerta di servizi tecnico-pratici (per la popolazione scolastica, per gruppi di cammino per adulti e anziani, per attività motoria nei parchi pubblici, etc.) con l’organizzazione di eventi e programmi dedicati alle attività fisiche, culturali, sociali, di sostenibilità ambientale e urbana, ampliamento di strutture dedicate allo sport e all’attività fisica e iniziative di formazione con conferenze, convegni, seminari inerenti i temi e le problematiche riconducibile ai bisogni del territorio.

L’accordo verrà ufficialmente siglato giovedì 5 maggio con la prima delle tante iniziative poste in cantiere dal dipartimento e dal comune. L’occasione è la nona edizione di “Familiarmente”, in programma a Villafranca dal 2 al 27 maggio, quest’anno dedicata a “Il tempo della cura”. 

Giovedì 5, alle ore 18.30 nell’Auditorium comunale di Villafranca, si terrà il convegno dal titolo “Attività fisica e salute: il movimento che cura”, promosso, nell’ambito dell’accordo, insieme al Comitato di San Rocco, al dipartimento di Medicina e Chirurgia di ateneo e ULSS 9 Scaligera. Per l’università interverranno i professori Federico Schena, Massimo Lanza, Massimo Venturelli e Alberto Gajofatto, con la moderazione del professore Alfredo Guglielmi.  L’evento sarà in presenza rispettando le regole Covid in vigore e tramite la piattaforma Zoom.

Gli altri due appuntamenti di maggio, per puntellare i primi passi della collaborazione, proseguiranno domenica 8 alle 10, con il “KM della Cultura”, percorso storico culturale con partenza dalla chiesa di San Rocco, il pomeriggio della stessa domenica con le attività presso il Castello con “Fitness e cammino” nei valli adiacenti il Castello Scaligero di Villafranca, analogamente a domenica 15 e sabato 21; sabato 14 le attività saranno ripetute presso le zone verdi di Dossobuono (parco Frassine); mentre domenica 22 sono previste le  attività di “Fitness e cammino”presso la zona del “Parco del Tione” che il comune sta restaurando e migliorando anche grazie all’accordo e alla consulenza del nostro dipartimento. Questi eventi saranno curati dall’area Scienze Motorie del dipartimento.

Per maggiori informazione consultare la locandina.

Contributo comunicazione Scienze motorie