Università unite contro le mafie

Il 23 maggio all’università di Palermo evento in ricordo della strage di Capaci

Il 23 maggio 1992 il giudice Giovanni Falcone veniva ucciso dalla mafia nello svincolo di Capaci. In occasione dell’anniversario della strage, nell’aula magna della Scuola di Scienze giuridiche ed economico-sociali dell’università di Palermo, si terrà l’incontro “Unipa non dimentica”, evento promosso dalle associazioni studentesche palermitane e rivolto a tutti gli studenti degli atenei nazionali. Nell'ambito dell'iniziativa sarà anche presentata la costituzione di una rete nazionale per lo svolgimento di iniziative di cittadinanza attiva e sensibilizzazione dei più giovani in relazione ai temi della legalità e della cultura antimafia.

 Questa rete verrà ufficializzata con la firma da parte del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini, del presidente della Crui, Conferenza dei rettori delle università italiane, Gaetano Manfredi, del presidente del Consiglio nazionale degli studenti universitari Andrea Fiorini e di Maria Falcone, sorella del magistrato ucciso, in qualità di presidente della Fondazione Falcone, promotrice della reta nazionale.

17.05.2016