A Verona il primo trapianto combinato di cuore e fegato del Triveneto

L'eccellenza dell'Azienda ospedaliera universitaria scaligera

Eseguito il 14 giugno il primo trapianto combinato di cuore e fegato del Triveneto. L’operazione è stata condotta dalle équipes chirurgiche dell’Unità operativa di Cardiochirurgia, di Chirurgia generale ed Endoscopia d’urgenza e del Centro trapianti di fegato dell’Azienda ospedaliera universitaria di Verona.

Le equipès chirurgiche dirette da Giuseppe Faggian e da Umberto Tedeschi e quelle Anestesiologiche sotto la supervisione di Leonardo Gottin e Salvatore Grosso si sono alternate in un lavoro concertato nelle varie fasi operative, mentre l'esperienza del team di prelievo ha consentito di ottimizzare i tempi di ischemia fredda degli organi e di ridurre i tempi chirurgici di intervento con ovvio beneficio per il paziente Pasquale Viciano. 

Il trapianto è tecnicamente riuscito, andando ben oltre le aspettative, con immediata ripresa della funzionalità d' organo sia cardiaca che epatica. Dopo una  breve degenza in terapia intensiva, il paziente presenta un decorso postoperatorio regolare.

Ascolta il servizio di FAN con le interviste a Faggian e Tedeschi

30.06.2015