Manifesto dello spettacolo

Sabato sera torna l'appuntamento con musica poesia arte

Dopo il successo e l’accoglienza ricevuti lo scorso 30 marzo all’associazione culturale "Ai Preti" di Verona, il Gruppo dei Distorti e la sua orchestra torna a riproporre la performance "I Distorti Tipo" sabato alle 21, spostando la location al Circolo Arci Cañara situato all'Interrato dell’acqua morta 13/B a Verona.

La performance artistico-musicale prevede la presentazione di otto pupazzi cuciti a mano dall’artista Alessandra Parisi, i quali rappresentano ognuno una tipologia di distorto prendendo spunto dalle psicosi descritte dalla psicologia, come il "borderline" o il "sadico", fino ad arrivare a distorsioni più sottili e sofisticate come ad esempio l’"istrionico" o il "folle d’amore". Ad ogni pupazzo è dedicata una filastrocca, scritta dal poeta Jack Salbego e proposta al pubblico attraverso il reading di Monica Chincarini, ed un accompagnamento musicale della Distorti Orchestra (Armando Valenta al violino, Andrea Pomarolli alla fisarmonica, Anna Zerlotto al contrabbasso e Matteo Fontanabona alla chitarra), composto appositamente per enfatizzare le caratteristiche di ogni pupazzo rappresentato. La narrazione trasversale proposta dal Gruppo dei Distorti tenta di evocare in modo originale e coinvolgente storie e stati d’animo tipici, cercando di rendere il momento artistico fruibile e accessibile a tutti. A fine performance lo chef Latif sarà lieto di offrire il suo famoso Ristorto a tutti i partecipanti.