Accademy of English Studies di Folkstone

L’Esu premia 30 studenti meritevoli con una settimana di formazione all'Accademy of English Studies di Folkestone

Al via l’edizione 2012 del corso di lingua e cultura inglese, organizzata dall’Esu scaligero per gli studenti dell’Università di Verona, dell’Accademia di Belle Arti e del Conservatorio Musicale. Fino all’11 maggio, linkando sul sito di Esu, alla voce corso di lingua e cultura inglese, tutti i ragazzi potranno candidarsi per partecipare all’iniziativa e trascorrere una settimana tra i banchi dell’Accademy of English Studies di Folkestone.

I 30 studenti che si saranno distinti per merito il 2 giugno voleranno in Inghilterra. Il tutto a costi decisamente contenuti grazie ad un fondo destinato da Esu a supporto di ciascuno dei vincitori, circa 435 euro per i borsisti e 274 per i non borsisti. I borsisti verseranno, infatti, solo un contributo a copertura delle spese di viaggio, mentre agli studenti che non hanno diritto alla borsa di studio è richiesto un contributo complessivo di 400 euro.

Il corso di lingua inglese consiste in 15 ore di lezione all’Accademy of English Studies di Folkestone. Un corso intensivo, tagliato su misura a seconda del livello di conoscenza dell’inglese dei ragazzi che sosterranno un test preliminare prima di essere inseriti nei vari gruppi di studio.  Il tempo libero sarà l’occasione per mettere in pratica le nuove conoscenze acquisite. I ragazzi, infatti, saranno accolti in alcune famiglie di Folkstone che li ospiteranno per farli inserire al meglio nella cittadina inglese.  Il programma del corso prevede, inoltre, incontri di formazione in aziende del territorio e visite alla vicina Londra.

Tra le novità di quest’anno almeno 4 posti riservati alle nuove matricole e la possibilità di partecipare estesa anche agli studenti non italiani purché residenti in Veneto e che lo scorso anno erano tra i circa 500 richiedenti di borse di studio. L’appuntamento con l’internazionalizzazione promossa da Esu, però, non finisce qui. Dopo il successo dello scorso anno l’azienda del diritto allo studio ha calendarizzato altri due viaggi studio per l’anno accademico in corso a ridosso delle sessioni di esami. Questo per consentire a 90 ragazzi la possibilità di fare un’importante esperienza di formazione, ma anche di vita e cultura diversa, nei periodi in cui i ritmi di studio sono meno incalzanti e a costi che siano alla loro portata.

L’iniziativa arricchisce il programma di scambi internazionali che già l’azienda realizza in collaborazione con l’Università. Nel corso del 2011 l’Esu ha sostenuto finanziariamente, per circa 35.000 euro, le borse di studio all’estero gestite nell’ambito delle attività di Mobilità Internazionale dell’Università, ha consentito a più di 50 studenti universitari la partecipazione a corsi di lingua e cultura in Spagna, Germania ed Austria e tra agosto e settembre ha organizzato la Summer School per studenti stranieri.