Corrado Barbui e Vincenzo Bronte tra i ricercatori più citati nelle ricerche scientifiche

Grande prestigio per l'ateneo scaligero che ospita due tra i ricercatori più influenti al mondo

Corrado Barbui, direttore del dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, e Vincenzo Bronte, direttore della sezione di Immunologia del dipartimento di Medicina dell’ateneo di Verona, sono stati annoverati nella lista “Highly Cited Researchers”, stilata da Clarivate Analytics.   Ogni anno, Clarivate trova i ricercatori più influenti nel mondo, quelli citati il maggior numero di volte dai loro pari negli ultimi anni. Bronte si riconferma fra gli immunologi che lavorano in Italia con il più alto numero di citazioni scientifiche al mondo per il quarto anno consecutivo. Risultato di grande prestigio per i professori Barbui e Bronte e per l’ateneo scaligero.