Chiara Guidi al teatro Camploy per Dante in scena

Chiamata degli studenti e studentesse per il coro poetico del 26° canto del Purgatorio

Sulla scia dell’iniziativa nata per celebrare i 700 anni dalla scomparsa del grande poeta e del suo profondo legame con la città di Verona, l’ateneo scaligero ha organizzato un evento con la partecipazione di Chiara Guidi: attrice, drammaturga e regista, che incontrerà studenti  e studentesse, cittadini e cittadine, in occasione della rappresentazione  “Esercizi per voce e violoncello sulla Divina Commedia. Brani dalla Divina Commedia di Dante Alighieri (Inferno e Purgatorio)” al teatro Camploy.

La voce di Chiara Guidi, assieme al violoncellista e compositore Francesco Guerri e Andrea Scardovi per la cura del suono, risuonerà al teatro Camploy giovedì 21 e venerdì 22 ottobre per la presentazione della sua nuova opera, basata su alcuni canti della Divina Commedia.

La presenza di Chiara Guidi al Camploy sarà anche occasione di un momento di interazione tra il Comune e l’Università di Verona: la sera del 22 ottobre, dedicata al XXVI canto del Purgatorio, prevede infatti la presenza in scena di un “coro poetico” realizzato con il coinvolgimento di 16 studenti dell’Ateneo. Se l’Inferno evidenzia il grido del singolo dannato, il Purgatorio è corale: è formato da piccole comunità di anime che per la loro colpa si trovano riunite insieme per elevare il loro canto. Chiara Guidi lavorerà dunque per 3 giorni con le studentesse e gli studenti iscrittisi gratuitamente per dare voce corale alle anime del Purgatorio, alla ricerca di una dilatazione timbrica e tonale che si allontana dalla solitudine dell’Inferno. Le parole di Dante verranno dette per cercare nella voce umana quell’anelito che spinge la parola stessa ad andare oltre ciò che viene detto, inserendo ogni voce individuale in una prospettiva d’orchestrazione.

Per approfondire meglio la sua creazione artistica, Guidi incontrerà studenti e studentesse, cittadini e cittadine, venerdì 22 ottobre dalle 11 alle 13 al Polo Santa Marta, aula SMT 1, via Cantarane 24, Verona. L’incontro sarà condotto da Nicola Pasqualicchio, docente di Discipline dello spettacolo e coordinatore dell’iniziativa.

In occasione della conferenza sarà obbligatoria la prenotazione a questo link. L’accesso sarà possibile solo se in possesso di Green Pass.

Photocredits: Adobe Stock