Mario Pezzotti alla guida del Centro ricerche e innovazione

La soddisfazione del magnifico rettore Pier Francesco Nocini

Mario Pezzotti, ordinario di Genetica agraria all’università di Verona è il nuovo direttore del Cri, Centro di ricerca e innovazione della Fondazione Edmund Mach. La nomina è arrivata il 30 marzo in occasione dell’ultimo Cda della fondazione che ha scelto Pezzotti per rilanciare il centro.

“E’ con grande soddisfazione – afferma il magnifico rettore Pier Francesco Nocini – che ho appreso che il Cda della Fondazione Mach ha scelto alla direzione del suo prestigioso centro di ricerca e innovazione il professor Mario Pezzotti. È per me e per tutto l’ateneo una ulteriore dimostrazione dell’espressione di eccellenza della ricerca che caratterizza l’università di Verona e alla quale il professor Pezzotti ha contribuito significativamente, specie nella genomica della vite, distinguendosi peraltro anche con iniziative di successo nell’ambito del trasferimento tecnologico. Sono certo che sotto la sua direzione anche il Centro di ricerca e innovazione della Fondazione Mach trarrà in tal senso grandi benefici.”

Mario Pezzotti ha ricoperto ruoli di rilevanza in primarie istituzioni di ricerca scientifica nazionali e internazionali, oltre a essersi distinto per il coordinamento e la partecipazione in progetti di ricerca che hanno contribuito significativamente all’avanzamento delle conoscenze nell’ambito della genetica agraria applicata alla vite. In questo ambito il gruppo di ricerca coordinato dal professore ha contribuito allo sviluppo del “Plant Molecolar Farming” in Europa e in Italia e si è distinto per le ricerche sull’analisi dell’espressione genica e l’applicazione delle scienze “omiche” allo studio dell’interazione genotipo-ambiente nella vite, alla biologia della maturazione della bacca e all’appassimento post-raccolta.