L'Associazione italiana di anglistica premia Paola Vettorel

Menzione d’onore per il libro “English as a Lingua Franca in Wider Networking” della ricercatrice di ateneo

Paola Vettorel, ricercatrice di Lingua inglese del dipartimento di Lingue e Letterature straniere, diretto da Roberta Facchinetti, il 2 maggio a Ragusa ha ricevuto dall’Aia, Associazione italiana di anglistica, una menzione d'onore per l'alto valore della sua monografia “English as a Lingua Franca in Wider Networking”. Il libro, pubblicato dalla casa editrice tedesca Mouton de Gruyter, è stato premiato dalla giuria dell’ "Aia book prize 2016”.

"Il volume della ricercatrice – ha spiegato la giuria -presenta un’analisi minuziosa del fenomeno dell’inglese come lingua franca, con riferimento alle “blogging practices”. Con la sua indagine, l’autrice dimostra come i bloggers utilizzano con efficacia una notevole gamma di risorse comunicative per esprimersi nel contesto interattivo del blog. È stato apprezzato il rigore analitico nei confronti degli sviluppi della Computer-Mediated Communication e l’ampiezza dei riferimenti bibliografici che sarà di indubbia utilità per gli studiosi di questo campo. Pertanto, per l’approccio originale e ben equilibrato a un fenomeno in rapida trasformazione, il volume è stato giudicato meritevole di honourable mention".

09.05.2016