Alumni Scienze Motorie Verona

Il primo evento formativo 2015, targato Alumni Scienze motorie Verona, è in programma venerdì 20 novembre

“Spunti di riflessione sull’attività motoria. Il gioco in età evolutiva” è questo il titolo del primo evento formativo del 2015 organizzato dall’associazione Alumni Scienze Motorie Verona. L’incontro, rivolto a docenti di scuola primaria, insegnanti di educazione fisica, soci dell’associazione e laureati in Scienze motorie, è in programma venerdì 20 novembre alle ore 14.00 nell’aula magna di Scienze motorie, in Via Casorati, 43.

Attraverso le attuali indicazioni della Buona Scuola, si fa più concreta la possibilità di inserire l’educazione fisica nella scuola primaria. Questo incontro nasce quindi con l’intento di proporre contenuti e spunti didattici di riflessione in merito all’attività motoria nel primo ciclo d’istruzione, facendo leva su alcuni recenti progetti di educazione motoria attuati nella scuola primaria.
“La riforma della Buona Scuola – spiega Luciano Bertinato, docente di Metodi e didattiche delle attività sportive di Scienze motorie- propone, tra i suoi obiettivi, il potenziamento delle discipline motorie e lo sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'educazione fisica, all'alimentazione e allo sport”.
In questa ottica, i docenti del convegno, che vantano un’approfondita esperienza di adattamento delle attività fisiche nel percorso che va dalla scuola dell’infanzia a quella primaria, focalizzeranno l’attenzione sull’efficienza dell’attività fisica, la coordinazione motoria, le attività di gioco sportivo e la corretta alimentazione unita al movimento. Quest’ultimo tema sarà affrontato presentando  l’innovativo progetto di Scienze motorie: "Più Vita Sana", programma di lavoro che, promuovendo buone pratiche, invita ad utilizzare il momento scolastico come occasione di stimolo per acquisire un comportamento motorio e alimentare sano.
Tra i relatori, Luciano Bertinato, Giovanni Catizone, docente di Attività motoria degli sport individuali dell’università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Andrea Ceciliani, professore associato di Metodi e didattiche delle attività motorie dell’università di Bologna, Carlotta Chiari, assegnista di ricerca presso Scienze motorie Verona, Flavio Cucco, presidente della Confederazione delle associazioni dei diplomati Isef  e dei laureati Scienze motorie, Valter Durigon, docente di Metodologia dell’allenamento di Scienze motorie Verona, Massimo Lanza, professore di Propedeutica chinesiologica di Scienze motorie Verona.
“Con questo primo appuntamento – dichiara Federico Schena, presidente del Collegio didattico di Scienze motorie- l’associazione Alumni intende proporre un quadro di riferimento utile a chi intraprende e svolge attività motorie e sportiva con bambini nell’infanzia o in età evolutiva. L’iniziativa è la prima di un percorso che vedrà a gennaio un altro appuntamento incentrato sulla relazione tra educazione al movimento e aspetti cognitivi dell’apprendimento in età evolutiva. ”.

Alumni Scienze Motorie Verona, l’associazione culturale dei laureati in Scienze motorie e dei diplomati ISEF presso l’università di Verona, nasce nel 2013 con le finalità di creare, mantenere e sviluppare un collegamento tra i suoi soci e la loro Alma Mater.  Alumni è un luogo dove arricchire e aggiornare le proprie conoscenze professionali attraverso uno scambio di esperienze reciproche.

A questo link il programma dettagliato del pomeriggio: http://www.dsnm.univr.it/?ent=iniziativa&did=1&id=6255

17.11.2015