Rinnovo dell’accordo tra università di Verona e Cattolica assicurazioni

Prosegue la collaborazione per il servizio di orientamento al lavoro per studenti e neolaureati

Rinnovato l’accordo per lo svolgimento del servizio di Orientamento al lavoro agli studenti e ai neolaureati dell’ateneo da parte di "Progetto di vita. Cattolica per i giovani". Per i prossimi due anni l'università di Verona e Cattolica Assicurazioni continueranno a garantire a ragazzi e ragazze tra i 18 e i 35 anni un servizio di orientamento completamente gratuito e realizzato nell’ambito delle iniziative di responsabilità sociale del Gruppo Cattolica.

Il rinnovo della collaborazione tra l’Università e Cattolica prevede un importante ampliamento dell’offerta di orientamento erogata dall’Ateneo. I giovani, infatti, riceveranno una consulenza individuale e professionale sulle loro attitudini e competenze e sulle prospettive di lavoro. La sede di "Progetto di Vita" è in Corso di Porta Nuova 11/b.

Per il rettore Nicola Sartor  “il rinnovato accordo di collaborazione fra l’Ufficio Orientamento dell’Università di Verona e il Progetto Vita. Cattolica per i giovani punta ad accompagnare i nostri studenti e neolaureati nel processo di transito dall’università al mondo del lavoro. Si tratta, pertanto, di un prezioso strumento di orientamento che, nella complessa realtà socio-economica odierna, acquisisce un significato strategico. La collaborazione tra il nostro Ateneo e Cattolica per i giovani sarà, ancora una volta, nel segno della concretezza e della personalizzazione: il progetto ha, infatti, il merito di mettere a disposizione di ragazzi e ragazze competenze specifiche per il buon esito delle azioni di orientamento. La sinergia permette, inoltre, di rivolgersi a ciascun giovane singolarmente, per valorizzarne la personalità e i talenti. Per questo, l’accordo costituisce un’occasione preziosa per il futuro dei nostri studenti”.

Il presidente di Cattolica Assicurazioni, Paolo Bedoni, ha dichiarato: "L’esperienza di questo primo anno è stata straordinariamente positiva ed ha dimostrato che questa collaborazione tra Cattolica e l’Università è in grado di fornire un servizio davvero prezioso agli studenti e ai neolaureati dell’Ateneo veronese che peraltro, entrando in contatto con la sempre più ampia community di "Progetto di Vita. Cattolica per i giovani", hanno la possibilità di usufruire di consulenze a più ampio raggio e di alto livello professionale da parte del nostro team di esperti. È un servizio pubblico che offriamo con entusiasmo ai nostri giovani perché possano meglio preparare il loro futuro".

"Messa alla prova dei fatti – ha aggiunto Tommaso Dalla Massara delegato all’Orientamento e alle Strategie occupazionali di ateneo – la collaborazione tra Cattolica per i giovani e Università di Verona si è rivelata un successo.  Sono stati gli studenti a sancirlo, con una fruzione del servizio continua e intensa. Grazie a una collaborazione virtuosa con il territorio – e nella specie con un soggetto di sicuro rilievo, come Cattolica – il nostro ateneo Verona è ora in grado di offrire un servizio di orientamento davvero di eccellenza sul piano nazionale".

I dati ad oggi indicano che la maggior parte dei giovani che si rivolgono a "Progetto di Vita" (il 65%) è spinta da una concreta necessità di orientamento rispetto al percorso scolastico o professionale. Gli altri si avvicinano al progetto per partecipare alla vita della community, prendere parte ad eventi, workshop e incontri tutti gratuiti riguardanti il mercato del lavoro e il mondo delle professioni.

In particolare, sono più di 1.100 gli studenti dell’Università di Verona che hanno usufruito e/o usufruiscono ancora dei servizi di orientamento di "Progetto di Vita".

06.07.2015