Il 2 aprile a palazzo Zorzi seminario organizzato dal centro di studi Politesse

Giovedì 2 aprile dalle 14.30 alle 18.30 all’aula B del palazzo Zorzi si terrà il seminario “Stato, diritto, sessualità”. L’appuntamento nasce con l’obiettivo di mappare le strategie di riconoscimento giuridico dei soggetti Lgbtqia. Tra i relatori Mariano Croce del Center for law cosmopolitan values University of Antwep, Anna Lorenzetti, ricercatrice di Diritto costituzionale dell’università di Bergamo e Matteo Nicolini, ricercatore di Diritto pubblico comparato dell’università di Verona.

Il seminario, organizzato da Politesse, centro di ricerca dell’università di Verona diretto da Lorenzo Bernini, si incentra sulle modalità di riconoscimento giuridico delle unioni omosessuali. “L’ipotesi avanzata – spiega Massimo Rearo del centro Politesse – è che il diritto si offre come spazio per una negoziazione ristretta che risponde a criteri linguistici fermi e categorie formali la quale, nel riconoscere forme relazionali e di vita, inevitabilmente ne muta la grammatica profonda. Una prospettiva semiotica che vede nelle categorie e nel linguaggio del diritto uno strumento di regolazione e al contempo normalizzazione.”

26/03/2015