XVIII indagine Almalaurea

3 mila studenti di ateneo protagonisti della nuova indagine su occupazione e formazione

Quali sono le prospettive occupazionali dei laureati italiani e la loro situazione formativa? A questi e altri quesiti risponde la XVIII indagine del consorzio Almalaurea, partita il 9 marzo scorso. Da quasi venti anni, Almalaurea si occupa di rilevare la condizione occupazionale e la realtà formativa dei laureati a uno, tre e cinque anni dal conseguimento del titolo. Obiettivo del consorzio è fornire alle 72 università aderenti e agli studenti che si avvicinano alla scelta universitaria informazioni tempestive e accurate rispetto agli sbocchi professionali dei laureati.

L’indagine coinvolge circa 450 mila laureati e neolaureati degli atenei consorziati e si svolge con il contributo del Ministero dell'Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Per l’Università di Verona parteciperanno circa 3 mila laureati di primo e secondo livello del periodo gennaio-giugno 2014, 2012 e 2010 che saranno invitati via mail da Almalaurea a rispondere a un questionario anonimo.

Per maggiori informazioni occupazione@almalaurea.it

 

La Redazione

 

12.03.2015