Note d’Augurio il 10 dicembre al Ristori

Il duo sassofono e pianoforte protagonista al concerto natalizio dell’università

Il clima natalizio si diffonderà il 10 dicembre, alle 21, nell’elegante cornice del Teatro Ristori dove andrà in scena “Note d’augurio”, il tradizionale concerto che l’università di Verona dedicherà alla comunità accademica e alla città in occasione del prossimo Natale. Un augurio che quest’anno vanta la prestigiosa partecipazione del “Duo Hayrapet Arakelyn – Gleb Coroleff”, giovani talenti del concertismo internazionale.

Hayrapet Arakelyn al sassofono e Gleb Coroleff al pianoforte intratterranno il pubblico eseguendo musiche di Rachmaninoff, Milhaud, Debussy, Yoshimatsu e Borne. Ad aprire il concerto saranno le voci del Coro università di Verona, dirette da Luca Marchetti che proporranno un medley di brani sacri e canti tradizionali natalizi. L’evento è organizzato in collaborazione con gli ideatori del concorso internazionale“Salieri – Zinetti” che ha premiato i componenti del duo ed è stato realizzato anche grazie al prezioso contributo della Fondazione Cariverona e con il patrocinio dell’Esu di Verona.

Il duo di nuovo a Verona. Una presenza densa di significato quella dei musicisti che tornano in terra scaligera su invito dell’università dopo aver ricevuto, nel 2011, il primo premio al concorso internazionale di musica da camera “Salieri Zinetti”. Il noto concorso crea opportunità per i migliori giovani talenti internazionali. La manifestazione è realizzata grazie al contributo di una nutrita serie di partner istituzionali tra i quali l’università di Verona, il Conservatorio di musica di Verona e il Conservatorio di musica di Mantova. Il duo, selezionato tra circa 70 ensamble provenienti da tutto il mondo, grazie al concorso ha avuto anche l’occasione di debuttare a New York nell’ambito del New York Chamber Music Festival. Torna a Verona con la gioia di ritrovare un pubblico amico che ha saputo segnalarne l’eccezionale talento artistico e preparazione. Per Hayrapet e Gleb infatti, la nuova esibizione nella città della lirica e in Veneto, terra che diede i natali a numerosi compositori che hanno scritto la storia della musica come Vivaldi, Salieri, Galuppi, Albinoni, Dall’Abaco e i fratelli Gabrieli, rappresenta una grande opportunità. E l’università di Verona, nello spirito che la contraddistingue, ha voluto dare ai due giovani talenti la possibilità di esibirsi in un importante teatro e regalare alla comunità universitaria e ai cittadini un appuntamento concertistico di alto livello.

Ingresso riservato ai possessori di coupon fino alle 20.45. Dopo tale orario e fino alle 21 l’ingresso sarà consentito sino ad esaurimento dei posti ancora disponibili.