“Ancient Pathos” chiude a Verona

Si chiude a Verona la rassegna teatrale che vede sullo stesso palco Grecia, Italia, Spagna e Danimarca

Sarà proprio Verona ad ospitare fino all’8 giugno il grande finale di “Ancient Pathos”, la rassegna teatrale nata dalla stretta collaborazione tra Grecia, Italia, Spagna e Danimarca. Un evento imperdibile cofinanziato dall’Unione Europea e che vede come partner italiano Fondazione Aida. Protagoniste del palcoscenico saranno le tragedie antiche riproposte in cinque spettacoli teatrali in lingua inlgese, tutti ad ingresso gratuito.

Il programma. Saranno tre giorni di puro teatro europeo. Giovedì 6 giugno, al teatro Camploy dalle 18 andranno in scena “La casa Atreide” e “Etnoporno”, realizzati rispettivamente dalla Grecia e dalla Danimarca. Venerdì 7, sempre dalle 18, saliranno sul palco del teatro Filippini la Spagna, con lo spettacolo “Il Principe Costante” e l’Italia con “Tieste”. A chiudere la rassegna sarà “Ancient Pathos”, lo spettacolo allestito congiuntamente in lingua inlgese dalle quattro nazioni coinvolte. L’appuntamento è per sabato 8 giugno, alle 21, al museo Maffeiano.