Fingerpainting workshop

L’arte, le idee, la creatività, il nuovo. Sono 4 le parole chiave del digital fingerpainting

Nel disegno, nella pittura, nell’incisione un artista utilizza moltissimi materiali diversi quali carta o tela, inchiostro, matite, o vernice…. Con la digital finger painting tutto il necessario è uno smartphone o un tablet e un’app installata.

Lo sanno bene i 100 aspiranti digital finger painters che hanno preso parte ai 4 laboratori creativi  tenuti da Matthew Watkins e Paul Slater alias FabricLenny. Disegnatori esperti o semplici curiosi che si sono addentrati in un percorso creativo tra carta e pixel.

L’idea creativa  nasce dapprima su carta e in pochi istanti attraverso un semplice click il tutto viene inglobato nel tablet. La tavolozza dei colori da quel momento in poi non sporca le dita e l’errore non è più irrimediabile. E come per magia il risultato finale diventa un’opera d’arte da portare in tasca, sempre che ci si ricordi di attivare la funzione “save”.

Matthew Watkins e Paul Slater hanno dato consigli ai partecipanti e risposto ad ogni loro dubbio. Ma soprattutto non hanno mai smesso di creare arte digitale. Nel video un lavoro collaborativo presentato dai due artisti durante i workshop e da loro stessi creato su iPad mini.