Correre verso la Straverona

Verona ospita la nuova edizione di “Parchi in movimento” per esplorare i polmoni verdi della città

Continua la seconda edizione di “Straverona training”, la principale manifestazione cittadina podistica ospitata nei maggiori parchi della città e che quest’anno prende appunto il simbolico nome di “Parchi in movimento”. L’evento, organizzato dall’Associazione Straverona assieme a Scienze motorie dell’università scaligera e in collaborazione con l’assessorato allo sport del Comune, prevede undici incontri di un’ora per allenarsi alla corsa sotto la coordinazione e la supervisione di esperti. Scopo della manifestazione podistica è, infatti, promuovere la disciplina anche tra chi non è allenato, con una corretta modalità di preparazione atletica. “Gli interessati a preparare la gara, ma anche i semplici appassionati o le persone più sedentarie che volessero avvicinarsi alla corsa senza partecipare alla competizione, troveranno percorsi adeguati in mezzo al verde e un team di preparatori atletici e studenti tirocinanti dell'ateneo scaligero pronti a trasformarli in runner a tutti gli effetti”, ha spiegato Marcellino Isoli, vicepresidente dell’Associazione Straverona.

L’allenamento. Agli incontri, a cui è possibile partecipare gratuitamente iscrivendosi via mail o anche sul posto, i partecipanti saranno divisi in base a quattro classificazioni: Pink runner per le donne, New runner per i principianti, Easy runner per chi corre occasionalmente e, infine, Runner per i veterani veri amanti della corsa. “L'importante per noi è favorire per ognuno una preparazione atletica specifica – ha sottolineato Cantor Tarperi, responsabile valutazione e programmazione allenamento del Centro di preparazione per la maratona della sezione di scienze motorie – Ecco perché nel primo incontro divideremo i partecipanti in quattro gruppi a seconda della loro familiarità con la corsa”. Ha continuato Tarperi “Iniziare a correre senza un supporto tecnico è molto difficile perché per i nuovi corridori serve una giusta progressione, sostenibile in termini di durata e intensità, e una giusta tecnica, che aiuta a migliorare la prestazione e a prevenire gli infortuni”.

Gli incontri.  Per i prossimi incontri, in programma l'11 e il 18 aprile, i podisti si daranno appuntamento al percorso della salute sui bastioni di San Procolo e San Zeno. Giovedì 2 maggio il ritrovo sarà sui bastioni di Porta Bacanal a San Bernardino mentre mercoledì 8 maggio al castello di Montorio. Giovedì 16, invece, il punto d'incontro sarà l'inizio della pista ciclabile lungo il progno Valpantena a Borgo Santa Croce. L'evento si concluderà nelle ultime due giornate, il 23 maggio e il 30 maggio, sempre alle 18.30, alla Fattoria didattica Giarol Grande in via Belluno 26 a Porto San Pancrazio.