Davide Assael e Markus Ophälders

Martedì 15 maggio alle 18 prosegue il ciclo d’incontri con gli autori della Fondazione Centro Studi Campostrini con Carlo Sini e Markus Ophälders

Andare alle radici della formazione dell'individuo sociale, disegnandone la genealogia attraverso le strutture del sacrificio, del dono e dello scambio, in base alla relazione tra denaro, sapere e scrittura e alla conseguente, fatale, mercificazione dei rapporti umani. Questa è la ricerca alla base del libro Del viver bene (Jaca Book 2011) che sarà presentato dall’autore Carlo Sini all’interno del ciclo Incontri con gli autori della Fondazione Centro Studi Campostrini martedì 15 maggio alle 18 in via Santa Maria in Organo, 4, a Verona. Ne discute insieme Markus Ophälders dell’Università di Verona, e modera l’incontro Davide Assael, collaboratore della fondazione.

Carlo Sini, docente in Filosofia teoretica all’Università Statale di Milano, ha applicato al campo della formazione la radicalità della sua prospettiva filosofica, capace di evidenziare in modo costante i pregiudizi che sottendono il nostro agire, teorico e pratico. Giunge quindi a ipotizzare una pedagogia che faccia i conti con quella grande operazione di decentramento proposta dalla Rivoluzione Copernicana, con le cui conseguenze filosofiche il mondo contemporaneo non ha ancora finito di fare i conti. Nella convinzione che sia possibile un’etica al di fuori di recinti stabiliti da limiti imposti dall’esterno, senza che ciò sconfini nel regno dell’arbitrio, di cui sempre più si sono avvertite le conseguenze degenerative.

Markus Ophälders dal 2004 al 2010 è stato ricercatore di Estetica al dipartimento di Filosofia dell’Università degli Studi di Milano dove ha ricoperto l’insegnamento di Estetica per il corso di laurea in Filosofia. Attualmente è titolare della cattedra di Estetica all’Università degli Studi di Verona.

L’ultimo incontro è fissato per venerdì 18 maggio alle 18 con Silvano Tagliagambe che presenta il suo libro Saper fare la scuola: il triangolo che non c’è (Einaudi 2008) insieme a Francesco Butturini, ex preside del liceo Maffei di Verona. Gli incontri ad ingresso libero hanno il patrocinio del Comune e della Provincia di Verona e della Regione Veneto e sono realizzati con il contributo di Libreria Cortina Editrice.

Per ulteriori informazioni contattare la reception al numero 045-8670770 o visitare il sito www.centrostudicampostrini.it.