Magdi Cristiano Allam

Giovedì 14 ottobre alle 18.30 nella sala convegni Unicredit quinto appuntamento di FreeEntry, ingresso libero alle idee.

Il libro Europa Cristiana Libera descrive la scelta dell’autore, Magdi Cristiano Allam, di porre fine ad una brillante carriera giornalistica – ha lasciato da vicedirettore il Corriere della Sera nel 2008 – per fondare un nuovo partito. A parlarne sarà direttamente l'europarlamentare e presidente di "Io amo l'Italia" giovedì 14 ottobre alle 18.30. L'incontro con Magdi Cristiano Allam si terrà nella sala convegni UniCredit Group, in via Garibaldi, 2, a Verona.

Cinque giovani e un evento culturale. L’incontro, ad ingresso libero, è il quinto appuntamento di FreeEntry: ingresso libero alle idee, iniziativa giunta alla seconda edizione, che mette a confronto un gruppo di cinque giovani con l’organizzazione e la gestione di un evento culturale, offrendo loro la possibilità di interagire in modo diretto con scrittori e giornalisti di importanza nazionale. La manifestazione che ha coinvolto ospiti come Erri De Luca, Massimo Cirri, Michela Marzano e Paolo Nori, è organizzata dall’assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Verona, in collaborazione con Fondazione Aida – Teatro Stabile. Come sottolinea l’assessore alle Politiche Giovanili Alberto Benetti «ospitare Magdi Cristiano Allam significa conoscere da vicino un’esperienza rara e profonda, che tocca tanti aspetti della vita come la religione, la politica, la vita personale e professionale. L’opportunità per i ragazzi di rendersi protagonisti di un evento culturale a 360 gradi li ha fatti lavorare in squadra, rendendosi veri protagonisti attraverso le interviste agli autori”.

I ragazzi di FreeEntry. L’europarlamentare e presidente di “Io amo l’Italia” sarà presentato da tre giovani: Lara Cappellaro, laureata in lettere all’ateneo scaligero, Elena Sbampato, laureata in lingue e culture dell’Asia Orientale all’Università Cà Foscari di Venezia e Alfonso Balsamo, responsabile ufficio stampa del Movimento Studenti cattolici. L'ingresso è gratuito, si consiglia di prenotare scrivendo a fondazione@f-aida.it o telefonando al numero 045/8001471.

Il libro. In Europa Cristiana Libera (Mondadori 2009) Allam, riflette su alcuni possibili pericoli che insidiano il Vecchio Continente. Come il nichilismo, cioè la negazione di ogni valore; il materialismo e il consumismo, che hanno portato alla "cosificazione" della persona e della vita stessa; il relativismo, che pone sullo stesso piano di verità tutte le confessioni e tutte le ideologie; il laicismo, che rifiuta la presenza della religione e della spiritualità nell'ambito della sfera pubblica. Ma anche il buonismo, che immagina il rapporto con l'altro solo in termini di arrendevolezza e acquiescenza, e il multiculturalismo, ovvero l'illusione che si possa gestire una comunità di persone appartenenti a culture, fedi ed etnie diverse senza un collante identitario.

L'autore. Magdi Cristiano Allam ha ricevuto nel 2009 il battesimo dal Papa, e nello stesso anno, ha fondato un nuovo movimento politico, “Io amo l’Italia”, con l’obiettivo di tradurre in fatti la verità che si afferma e i valori in cui si crede. Questa scelta d’impegno nella politica si traduce nel convincimento che ciascuno, per realizzarsi pienamente, deve corrispondere ad una dimensione olistica che coniuga armoniosamente la conoscenza, i valori e le opere.