Alessandra Tomaselli

Alessandra Tomaselli, docente di Lingua tedesca, eletta nuova preside della facoltà di Lingue e letterature straniere

Alessandra Tomaselli, docente di Lingua tedesca  preside della facoltà di Lingue e letterature straniere dell'università di Verona fino al 2013.

48 anni, dal 2006 direttrice del Cla d'ateneo. Alessandra Tomaselli succede al professor Gian Paolo Marchi e guiderà la facoltà dal primo ottobre 2010 al 30 settembre 2013.  Nata a Bolzano, 48 anni,  si è laureata in Lingue e letterature straniere moderne a Pavia. È professore ordinario di lingua tedesca all’Università di Verona e dal 2006 è direttore del Centro linguistico di ateneo. Nel corso della votazione di lunedì a cui erano candidati anche i professori Silvia Monti e Anna Maria Babbi, la professoressa Tomaselli è stata eletta dal consiglio di facoltà con 42 voti su 60.

Obiettivi programmatici della neoeletta. “Queste elezioni seguono alla ristrutturazione dei dipartimenti dell’ateneo – spiega la professoressa Tomaselli -. Il mio principale obiettivo consisterà dunque nella ridefinizione del proprio ruolo e delle proprie funzioni favorendo il coordinamento e il raccordo tra organizzazione della didattica e potenziamento della ricerca.  La facoltà di Lingue attira ogni anno un numero crescente di studenti che oggi supera le 2700 unità. Questo risultato si è ottenuto e andrà mantenuto favorendo un giusto equilibrio fra lo sviluppo delle competenze linguistiche, un’adeguata preparazione in ambito umanistico e l’apertura alle discipline maggiormente orientate alle esigenze del mercato del lavoro”.