Tag: dipartimento di scienze umane


Presentata la mostra “Queer, una storia per immagini”

Dalla politica dell’identità e dei ruoli di genere ai privilegi e all’esclusione. Come vediamo il genere e la sessualità e come queste idee si intrecciano con la nostra cultura. Questi sono i temi della  mostra “Queer. Una storia per immagini”, realizzata con tavole tratte dall’omonimo libro di Meg John Barker e Jules Scheele (Fandango Libri, 2021) e inaugurata venerdì 13 maggio, alla presenza delle traduttrici del volume, Beatrice Gusmano e...

Leggi tutto...


Sfide interdisciplinari: verso nuove prospettive di ricerca

Indagare il rapporto tra individuo e società nel mondo contemporaneo attraverso uno sguardo al mondo giovanile e alle diverse forme di fragilità: questo il tema dell’ottava giornata della ricerca del dipartimento di Scienze umane dal titolo “Sfide interdisciplinari. Verso nuove prospettive di ricerca”, che si svolgerà il 25 maggio, alle 14.30, nell’Aula Messedaglia del chiostro Santa Maria delle Vittorie. L’incontro sarà introdotto da Valentina Moro,...

Leggi tutto...


Portə apertə Dieci anni del Centro di ricerca Politesse

In occasione della Giornata mondiale contro l’omo-lesbo-bi-trans-intersex-pan-fobia, che ricorre il 17 maggio, e per celebrare i dieci anni di attività del Centro di ricerca del Politesse, Politiche e teorie della sessualità, il dipartimento di Scienze umane, in collaborazione con il Cug, Comitato unico di garanzia, organizza una settimana di eventi, incontri, mostre e proiezioni. “L’evento “portǝ apertǝ” propone un’attività di terza missione, di divulgazione e di sensibilizzazione articolata in...

Leggi tutto...


Anche i neonati prematuri in Terapia Intensiva Neonatale sanno interagire in modo coordinato con i genitori

Solo poche ricerche hanno dimostrato che i neonati, fin dalla nascita, sono in grado di interagire in modo coordinato (secondo-per-secondo) con un adulto attento e affettuoso. Un nuovo studio, coordinato dall’università di Verona, è il primo a dimostrare che questa competenza è presente anche nei neonati pretermine in Terapia Intensiva Neonatale. E se i neonati prematuri, che sono neurologicamente immaturi, possono partecipare ad interazioni coordinate con un genitore significa che...

Leggi tutto...


Come ridurre lo stress sul lavoro: tra mindfulness e natura

Lo stress lavoro correlato ha costi enormi e riguarda sia la produttività sia questioni legate alla salute. Margherita Pasini, docente di Psicometria del dipartimento di Scienze umane all’università di Verona, racconta il progetto Mindliven, che si propone di aiutare le persone a gestire lo stress lavoro correlato attraverso due strategie: la pratica della mindfulness e l’immersione nella natura. Al centro della ricerca, infatti, il silenzio...

Leggi tutto...


Giustizia Riparativa, il tavolo permanente sale in cattedra

L’obiettivo finale è di quelli ambiziosi: costruire un nuovo approccio culturale alla giustizia stessa, in cui tutta la comunità è coinvolta. È a questo che tendono, oltre ovviamente a informare e formare, gli incontri sulla Giustizia riparativa che il Tavolo permanente per la Giustizia riparativa – rete di Verona e il dipartimento di Scienze umane dell’università di Verona hanno organizzato in queste settimane. Il prossimo...

Leggi tutto...


Hemot: un caschetto per proteggere le emozioni

“La ricerca continua” prosegue con una nuova puntata, che vede come protagonista un caschetto giallo. A parlarcene è Daniela Raccanello, ricercatrice universitaria del settore scientifico disciplinare di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’università di Verona e responsabile del progetto HEMOT, acronimo di Helmet fo Emotions, da cui nasce Hemot, il caschetto che vuole proteggere le emozioni.  Il progetto Hemot e l’omonimo centro di ricerca in...

Leggi tutto...


L’ateneo veronese sostiene la formazione continua con il Progetto Dinamo

Un insegnante, proprio come la dinamo di una bicicletta, smette di produrre luce se non continua a pedalare, ad avanzare esplorando nuove strade e vedendo nuovi orizzonti. Questa l’idea con cui è nato il Progetto Dinamo, promosso dal corso di studi in Scienze della formazione primaria dell’università di Verona, con l’intento di andare incontro all’esigenza di formazione continua attraverso corsi di formazione, aggiornamento e qualificazione delle...

Leggi tutto...


Consumi e consumatori al tempo del COVID-19 – Terzo rapporto dell’Osservatorio sui consumi delle famiglie

Come sono cambiati i consumi durante il COVID-19? Cos’è successo alle relazioni sociali, alle famiglie e alle persone? Quale futuro ci attende? Queste sono alcune delle domande a cui risponde il “Terzo rapporto dell’Osservatorio sui consumi delle famiglie. Consumi e consumatori al tempo del COVID-19”. Il volume, pubblicato nell’ottobre 2021 da FrancoAngeli, è stato curato da Luigi Tronca, professore ordinario di Sociologia generale, e Domenico...

Leggi tutto...


L’importanza di costruire una comunità educante riconoscendo la figura degli educatori e dei pedagogisti

“Da decenni si attendeva un riconoscimento giuridico formale del profilo professionale dell’educatore socio pedagogico e del pedagogista, un riconoscimento che è stato un’odissea e che è stato reso possibile grazie al grande contributo della presenza in Parlamento della senatrice Iori che, dal 2014, con la proposta di legge sulla definizione di questi profili professionali, ha iniziato la sua battaglia accompagnata e sostenuta dai colleghi della...

Leggi tutto...



Page 1 of 212