La ricerca continua con Roberto Renò

Roberto Renò racconta di un progetto di ricerca internazionale sulla fragilità dei mercati finanziari

In questa nuova puntata de La Ricerca Continua, Roberto Renò, docente di Matematica finanziaria, racconta un progetto di ricerca internazionale, di cui l’università di Verona è partner, su pandemia e mercati finanziari. La ricerca rientra in un più ampio progetto di studi il cui obiettivo è scoprire se i mercati finanziari sono diventati più fragili con l’avvento delle nuove tecnologie e di indagare, in generale, le fragilità dei mercati finanziari.

“Abbiamo, in particolare, studiato la pandemia – afferma Renò – che ha avuto un impatto gigantesco sui mercati finanziari e abbiamo scoperto che proprio durante il periodo di Covid-19, di fronte a una situazione di incertezza riguardo al futuro, è aumentata la fragilità dei mercati finanziari. Una fragilità che rischia di essere molto costosa per i contribuenti. Per questo la BCE è intervenuta con un programma di acquisti straordinari, che oggi ancora funziona e che ha calmato i mercati e ha reso il rischio nullo. Grazie ai nostri studi abbiamo capito che quando arriva uno shock come quello pandemico è necessario guardare bene il debito pubblico. Con la stessa tecnologia che abbiamo sviluppato per studiare l’impatto della pandemia sul debito pubblico italiano, adesso abbiamo proposto un nuovo progetto di ricerca che vogliamo portare avanti nei prossimi anni perché ci siamo accorti che la pandemia ha fatto aumentare a dismisura i meccanismi di salvaguardia che bloccano i mercati finanziari. Con questa collaborazione internazionale, siamo convinti che questi meccanismi debbano essere riformati secondo delle regole tecniche dalla teoria econometrica che noi stiamo studiando da molti anni”.

Per saperne di più, guarda il video del professor Roberto Renò.

L’appuntamento con i racconti della ricerca in Univr prosegue nelle prossime settimane con la pubblicazione di un nuovo video sulla pagina dedicata del sito www.univr.it