Al via l’8° edizione del corso Promotore Mobilità Ciclistica

L’edizione 2021 si terrà online e darà accesso ad un numero maggiore di partecipanti

La mobilità sostenibile, le reti cicloturistiche e il marketing turistico sono solo alcuni dei temi che affronteranno i partecipanti all’8° corso di Esperto Promotore Mobilità Ciclistica. Il percorso post lauream, promosso dall’università di Verona e FIAB, è diretto da Federico Schena, docente di Scienze dello sport e direttore vicario del dipartimento di Neuroscienze, biomedicina e movimento, coordinatore didattico è Marco Passigato. Attraverso le lezioni online verranno formati nuovi professionisti che possano mediare tra le diverse figure settoriali – pianificatori, progettisti, amministratori – per promuovere la mobilità ciclistica urbana e territoriale.  

Dopo il successo delle edizioni passate, in cui si sono diplomati circa 150 Promotori, si riconferma la necessità di far fronte al complesso tema della mobilità ciclistica. I futuri operatori saranno capaci di progettare reti ciclabili di qualità, programmare piani di sviluppo territoriale e promuovere iniziative economiche e culturali, ricoprendo incarichi pubblici – ad esempio all’interno di ministeri, uffici regionali o provinciali – e privati – nell’ambito dell’imprenditoria.

Il corso, unico a livello nazionale dedicato specificatamente alla promozione della mobilità ciclistica, sarà tenuto da docenti universitari, esperti FIAB e professionisti del settore. Avrà una durata di 42 ore frontali diluite nell’arco di tre mesi, per un totale di 9 giornate. Sono previste anche 4 uscite formative, durante le quali studentesse e studenti saranno guidati e formati da esperti del luogo. Le iscrizioni al corso scadono il 28 febbraio 2021.