Avviata la doppia carriera studente-atleta

L'ateneo aiuta a conciliare studio e carriera sportiva

L’ateneo di Verona si struttura come “Student-Athlete Friendly University”, ovvero come una università sensibile a sostenere il diritto allo studio e la conciliazione di questo impegno con lo sport, anche di alto livello, di studentesse e studenti. Questa combinazione positiva fra successo accademico e quello sportivo è nota come doppia carriera (dual career).

Le linee-guida europee sulla doppia carriera (EU Guidelines on Dual Careers of Athletes) sono state scritte nel 2012 per favorire il diritto allo studio universitario, migliorare la salute degli studenti attraverso lo sport e incrementare le opportunità lavorative dei giovani.

Da tempo i Paesi europei sono invitati ad attivare azioni in favore della doppia carriera. In questa cornice, si collocano diverse iniziative che vedono protagonista l’ateneo veronese, fra cui l’avvio tre anni fa del programma Academic Coach. Tale programma è stato finalizzato a sostenere il diritto allo studio e il diritto alla pratica sportiva degli studenti-atleti veronesi che stanno seguendo una doppia carriera, universitaria e sportiva. Inoltre, il programma valorizza la peer-tutorship, ovvero il supporto fra pari offerto da studenti senior dell’Ateneo scaligero che ha il ruolo di garantire un sostegno allo studio e alla sua organizzazione, oltre che di guidare e motivare lo studente-atleta. Il programma, fortemente innovativo per l’ateneo veronese, è stato reso possibile in questi anni dalla collaborazione tra Comitato Sport di Ateneo dell’università di Verona, ESU Verona e Centro Universitario Sportivo (CUS) Verona. Va precisato che non si tratta di un percorso di studi differenziato, bensì di un sostegno al mantenimento di una buona carriera universitaria nonostante i vincoli costanti imposti dalla carriera sportiva.

Questo percorso trova un importante sviluppo per l’anno accademico 2020-21 con uno specifico provvedimento del Magnifico Rettore a sostegno della doppia carriera  che permette dunque agli studenti iscritti all’ateneo scaligero in possesso dello status di studente-atleta, di intraprendere,  proseguire e portare a termine con successo la propria carriera accademica in combinazione con quella sportiva, coerentemente con quanto riportato  dalle “Linee guida europee sulla doppia carriera degli atleti – Norme di azione raccomandate a sostegno della Doppia Carriera nello sport di élite”, approvate dal Gruppo europeo di esperti “Education & training in Sport” a Poznan il 28 settembre 2012.

Per accedere al programma gli studenti interessati, regolarmente iscritti all’università di Verona dovranno presentare entro il 31 dicembre 2020 apposita domanda che attesti il possesso di meriti sportivi di particolare rilievo agonistico specificati nell’avviso per la doppia carriera studente – atleta. Il bando è disponibile a questo link.

Le agevolazioni riconosciute alle studentesse-atlete/studenti-atleti saranno: l’assegnazione di un tutor, una flessibilità nelle date degli esami (e nelle lezioni a frequenza obbligatoria), una certificazione dei meriti sportivi nel Diploma Supplement ed altri servizi a supporto della loro attività sportiva.