Fondazione Cariverona sostiene 4 progetti di ricerca dell’ateneo di Verona con oltre 300mila euro

Deliberati contributi totali per 1.256.000 euro con il Bando Ricerca & Sviluppo promosso per incentivare progetti in rete tra realtà di ricerca, imprese e giovani ricercatori

Il Bando Ricerca e Sviluppo della Fondazione Cariverona si propone di sostenere progetti innovativi di ricerca finalizzati al miglioramento di processi, prodotti o servizi del sistema economico e produttivo. Con questi obiettivi il Consiglio di Amministrazione di Fondazione Cariverona ha deliberato il sostegno a 15 progetti con un impegno complessivo di risorse pari a euro 1.256.000, ai quali si aggiungono gli impegni assunti da Fondazione Caritro, co-promotrice del Bando, che ha deliberato il sostegno a 7 progetti con un impegno complessivo di euro 542.500. Complessivamente i progetti sostenuti nelle province di riferimento delle due Fondazioni sono risultati 22. Tra questi, sono 4 progetti di ricerca dell’università di Verona, finanziati per un totale di 335mila euro.

I progetti Univr finanziati. Si tratta del progetto Opera 4.0, proposto dal dipartimento di Informatica, in collaborazione con EB Neuro, Edalab e Humatics, dedicato all’ “Osservazione dei processi lavorativi, con garanzie oggettive di tutela della Privacy, per la prevenzione di Errori e situazioni di Rischio in maniera Automatica ai tempi di Industria 4.0”, finanziato con 100mila euro.

Un finanziamento di 100mila euro è stato ottenuto dal progetto del dipartimento di Economia aziendale, in collaborazione con le aziende Brun Gelmino e Feelera, che riguarda la “Tracciabilità digitale di filiera – Creare relazioni aziendali collaborative per lo sviluppo sostenibile del territorio”.

Riguarda, invece, lo “Sviluppo di nanoemulsioni di origine naturale ad azione antibatterica per la protezione delle colture: dal laboratorio al campo” il progetto proposto dal dipartimento di Biotecnologie, in collaborazione con Agrea, Bactory e Nanomnia, che ha ottenuto un finanziamento di 75mila euro.

Studierà, infine, l’utilizzo del biomateriale innovativo Geistlich Bio-Oss Collagen e Bio-Oss® Granulare per la rigenerazione ossea in odontoiatria e chirurgia maxillo-facciale il progetto proposto dal dipartimento di Scienze chirurgiche, odontostomatologiche e materno-infantili, finanziato con 60mila euro.

Nel complesso, i progetti sostenuti vedono il coinvolgimento attivo in qualità di capofila o come partner di Centri di ricerca e di 26 realtà imprenditoriali con l’obiettivo di rafforzare ed amplificare la capacità del sistema di sostenere un produttivo dialogo fra il mondo della ricerca e il mondo delle imprese, valorizzando il talento e creando opportunità pe le giovani generazioni.

Tutti i progetti sostenuti da Fondazione Cariverona sono consultabili sulla pagina dedicata agli esiti. I progetti sostenuti da Fondazione Caritro sono invece disponibili qui.