Torna il Festival del cinema africano e gli studenti diventano giurati

Dall’8 al 17 novembre la 39esima edizione del festival dedicato al cinema africano

Si rinnova la collaborazione tra l’università e il Festival del cinema africano, giunto alla 39esima edizione. Tra le giurie del festival, una sarà composta da studenti dell’ateneo, che assisteranno alla proiezione dei cortometraggi inseriti nella sezione “AfricaShort”, decretandone il vincitore.  

115 proiezioni, 20 film in concorso, 15 Paesi africani rappresentati. Questi i numeri del programma di quest’anno, arricchito da numerosi eventi correlati quali le visite al Museo africano fino all’8 dicembre, presentazioni di libri e workshop alla libreria Pagina12 e aperitivi con gli ospiti del Circolo del cinema.  

L’iniziativa, in collaborazione con l’ateneo scaligero, si pone l’obiettivo di offrire delle nuove chiavi di lettura, tramite la rappresentazione cinematografica, per comprendere il continente africano, innescando negli studenti nuovi processi di interazione interculturale. 

Le proiezioni si terranno dall’8 al 17 novembre a Verona, mentre dal 19 novembre al 9 dicembre sarà possibile visionare i film nella provincia veronese grazie al progetto “Festival in tour”.  

Spiccano all’interno della giuria internazionale i nomi di alcuni esperti come Amina Lamghari, studiosa di cinema, la giornalista Miela Fagiolo D’Attila e il compositore belga Christian Leroy.