La sfida “Master” per preparare i mediatori di domani

Al via in Santa Marta la competizione che premierà la miglior squadra di mediatori

Un’occasione per conoscere lo strumento giuridico della mediazione. Venerdì 4 e sabato 5 ottobre il polo Santa Marta in via Cantarane 24 ospiterà una serie di scontri legali simulati ai quali potranno partecipare squadre composte da 52 studenti e neolaureati provenienti da diverse università italiane, in lizza per 12 premi. I casi creati appositamente per la competizione saranno ripresi da vicende realmente accadute e saranno volti a premiare una squadra vincitrice e a offrire diversi riconoscimenti che saranno svelati durante le giornate di gara.

La competizione “Mediazione a Verona” è organizzata dalla camera arbitrale di Milano con la collaborazione dell’università di Verona e del dipartimento di Scienze giuridiche e si svolgerà sulla falsa riga della Competizione italiana di Mediazione, che si tiene ogni anno a Milano. L’evento inizierà nel pomeriggio della giornata di sabato con registrazione dalle 13.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di “creare un ponte tra università e mondo del lavoro e diffondere l’utilizzo della mediazione come strumento di risoluzione delle controversie” spiega Marco Dettori, presidente della camera arbitrale di Milano. Preparare gli studenti al mondo del lavoro e aiutarli nello sviluppo delle competenze professionali e di relazione è un concetto ripreso anche dal docente di Diritto processuale civile all’ateneo, Alberto Tedoldi, membro del comitato organizzatore della gara.