La notte magica della ricerca

Presentata Venetonight 2019. Il 27 settembre sarà la giornata dedicata alla divulgazione della ricerca

La magia sarà al centro di quest’edizione della Notte della Ricerca che si terrà venerdì 27 settembre in Piazza dei Signori a Verona, nel corso della quale ricercatrici e ricercatori dell’università di Verona insieme a volti noti, tra cui Cristiano Militello e il mago Antonio Casanova, famosi per le loro imprese di “smascheramento” a Striscia la Notizia, saliranno sul palco per dare voce alla ricerca. L’evento è stato presentato martedì 24 settembre, in sala Barbieri, dal rettore Nicola Sartor e dal sindaco di Verona Federico Sboarina, insieme agli sponsor della manifestazione.

La giornata di venerdì 27 inizierà già al mattino con i laboratori riservati alle scuole, in cui i docenti di ateneo presenteranno le loro ricerche. Alle 15.30, al polo Zanotto, saranno proclamati i nuovi dottori di ricerca. Ospite della cerimonia Tito Boeri, docente di Economia all’università Bocconi di Milano e già presidente dell’Inps che terrà la lectio “Pensioni e lavoro tra percezioni e realtà”. La cerimonia, che si concluderà con il tradizionale lancio del tocco e il brindisi di saluto sulla scalinata della Torre dei Lamberti, fa parte del ricco programma di Venetonight 2019, la notte della ricerca, evento proposto dalle università di Verona, Padova e Venezia, per portare ricercatrici e ricercatori in piazza a raccontare al pubblico i loro progetti e i loro risultati scientifici. Dopo la cerimonia, infatti, la giornata continuerà in piazza dei Signori, dove la ricerca scientifica verrà raccontata attraverso musica e spettacolo. Sul palco saliranno docenti, ricercatori e ricercatrici dell’università di Verona insieme al mago Antonio Casanova, all’orchestra Frattini e a Cristiano Militello, presentatore della “Notte magica della ricerca”.  Una serata a tema magia per dimostrare l’essenza delle scoperte scientifiche che non nascondono nessun trucco, nessun gioco di prestigio, nessun incantesimo, al contrario invece delle pseudoscienze che con fake news, cure miracolose, rivelazioni di complotti e minacce inesistenti stanno andando a minare le basi della società fondata sulla conoscenza.

Durante la serata in piazza dei Signori la ricerca scientifica verrà raccontata attraverso musica, spettacolo, talk show e un’area stand dove potrete “toccare” dal vivo i “segreti della ricerca” e una area demo e talk dove incontrare e ascoltare i ricercatori. A partire dalle 17 e per tutta la serata, Piazza dei Signori verrà animata da un’area stand e talk con esperimenti, speech, workshop e la possibilità di soddisfare le più disparate curiosità e scoprire dal vivo cosa succede nei laboratori e nelle aule dell’università, insieme alle ricercatrici e ricercatori dell’ateneo.

Dalle ore 19.30 l’aperitivo in musica con le sonorità soul e R&B della cantautrice di origini italo-nigeriane Anna Bassy in duo con il chitarrista veronese Pietro Girardi.

Alle 21, sul palco principale di Piazza dei Signori, andrà in scena il grande spettacolo della Notte (magica) della Ricerca. Durante lo show, sotto la conduzione di un volto noto della televisione italiana Cristiano Militello e di una live band effervescente come l’Orchestra Frattini, professori e ricercatori porteranno sul palco della Veneto Night talk originali che vi sapranno sorprendere.

L’evento è organizzato dall’università di Verona in collaborazione con Studioventisette con il patrocinio di Comune di Verona e Regione Veneto e con il sostegno di GSK Italia, ESU di Verona, Consorzio di Bacino Verona Due del Quadrilatero, Agsm e AMT Spa.