L’università partecipa al progetto “Siamo tutti esposti”

Esposto al Chiostro San Francesco il cartellone per promuovere accoglienza e inclusività

“L’Università promuove il pluralismo delle idee e respinge violenza, discriminazione e intolleranza” è la frase scelta dall’ateneo, estratta dall’Articolo 1-Comma 3 dello Statuto dell’università di Verona, per partecipare al progetto “Siamo tutti esposti” ideato da varie associazioni veronesi in occasione della Settimana di azione contro il razzismo, realizzata in concomitanza con la Giornata per l’eliminazione delle discriminazioni razziali fissata per il 21 marzo dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Le associazioni promotrici sono veronetta 129, via XX settembre Social street e Le fate onlus, associazioni veronesi che fanno parte del cartello “Nella mia città nessuno è straniero” con la partecipazione della cittadinanza. Il progetto si è svolto come un laboratorio artistico durante il quale sono state raccolte frasi e citazioni antirazziste e inclusive per creare striscioni da appendere ai balconi di tutto il quartiere di Veronetta.