A lezione con Massimo Recalcati

Il 23 marzo lo psicanalista ha incontrato gli studenti e le studentesse per parlare di Jacques Lacan

“Il nostro è un tempo che riduce l’essere umano all’essere macchina, dimenticando di interrogarsi sul mistero della sessualità”. Con queste parole Massimo Recalcati, psicanalista, ha introdotto il primo appuntamento del ciclo di incontri “Il rapporto sessuale non esiste? Lettura dell’aforisma lacaniano sull’inesistenza del rapporto sessuale”.

Recalcati ha incontrato gli studenti il 23 marzo, al Polo Zanotto, per parlare di sessualità, partendo dall’aforisma di Jacques Lacan, psichiatra e filosofo francese del Novecento. Il corso è dedicato a esplorare il significato dell’aforisma lacaniano, rielaborato dal filosofo in chiave freudiana. “La sessualità si colloca, per Lacan, nella dimensione del non-rapporto, una dimensione chiusa su se stessa. Laddove esiste amore fra i sessi, la sessualità entra necessariamente nella dinamica di un rapporto”, ha spiegato Recalcati.

 

L’ospite è stato presentato da Riccardo Panattoni, docente di Filosofia morale, che ha sottolineato l’importanza del rapporto fra filosofia e psicanalisi come uno dei punto di forza del dipartimento di Scienze umane dell’ateneo.

 

Il secondo appuntamento con Recalcati si terrà venerdì 13 aprile alle 10 in aula T2 del Polo Zanotto. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link.

Allegati