Progetto Tandem, riunione plenaria

Presentata al Polo Zanotto l’edizione 2017-2018 del Progetto Tandem, durante la riunione plenaria rivolta a docenti e dirigenti delle scuole superiori. Sono state convocate, inoltre, dal 25 settembre, le commissioni miste: incontri congiunti fra i docenti universitari e delle scuole superiori, per  curare gli aspetti organizzativi legati alla realizzazione dell’attività didattica.

L’incontro è stato aperto da Giorgio Gosetti, delegato al Diritto allo studio e alle politiche per gli studenti, che ha spiegato “Perché aderire al Tandem”. Maurizia Pezzorgna dell’ufficio Orientamento di ateneo ha poi illustrato i corsi proposti, le novità e le scadenze più importanti. Per gli studenti è stata organizzata un’apposita presentazione l’1 dicembre alla Fiera di Verona, nell’ambito di Job&Orienta.

Giorgio Gosetti, delegato al Diritto allo studio e alle politiche per gli studenti, ha spiegato perché aderire al Progetto Tandem.

 

Lorenzo Migliorati, docente di Sociologia che per la prima volta partecipa al progetto, ha espresso il proprio entusiasmo e le proprie aspettative.

 

Il Progetto Tandem, nato nel 2001 e giunto alla 16esima edizione, nasce per mettere in contatto le scuole secondarie e l’università di Verona. Questa collaborazione permette di creare per gli studenti delle superiori dei percorsi formativi riconosciuti a livello universitario. Possono aderire al progetto tutti gli studenti delle classi III, IV e V. Alla passata edizione si sono iscritti 4928 studenti, provenienti da 55 scuole superiori di Veneto, Trentino Alto Adige e Lombardia.

Allegati