Una cena per Amatrice: università, solidarietà e condivisione

Le sedi in cui è possibile acquistare il proprio biglietto per la cena di beneficienza

Nata dall’idea di Mario Pezzotti, delegato del Rettore alla ricerca dell’università di Verona, l’ateneo scaligero ed Esu Verona, con il supporto strategico di Markas, danno vita a una grande cena di solidarietà in sostegno delle popolazioni terremotate di Amatrice. L’appuntamento è fissato per martedì 11 ottobre, al ristorante universitario San Francesco. A partire dalle 19.30, le sale della mensa ospiteranno una cena per raccogliere fondi per le popolazioni terremotate. Il menù prevede bucatini all’Amatriciana e porchetta. Entrambi i piatti saranno realizzati con prodotti e materie prime che giungono rigorosamente dall’area delle zone terremotate.

Per partecipare alla cena di beneficienza, aperta a tutta la città è sufficiente fare una donazione. Gli studenti possono aderire con un’offerta minima di 5 euro, tutti gli altri potranno unirsi con una donazione minima di 15 euro. È possibile riservare il proprio posto, prenotando il biglietto negli appositi sportelli che saranno allestiti in diverse sedi. A Veronetta, nell'Ufficio relazione con il pubblico dell'Esu, dalle 8 alle 14 e a Palazzo Giuliari, sede del Rettorato, dalle 10 alle 16. A Borgo Roma, invece, i biglietti si potranno acquistare nella sede del dipartimento di Biotecnologie, a Cà Vignal. Saranno disponibili anche alla Portineria Lente Didattica del Policlinico, dalle 10 alle 16 e al dipartimento di Informatica, dalle 9 alle 15.

"Cucinare una pasta all'amatriciana con ingredienti e ricetta originali – spiegano gli oranizzatori – è un segno di vicinanza per quei luoghi martoriati e al tempo stesso un’occasione per diffondere sapori e profumi di una ricetta raramente realizzata secondo la vera scuola amatriciana". Ad accompagnare la cena, ci saranno gli ottimi vini delle Famiglie dell’Amarone d’Arte ad offrire a quanti aderiranno alla serata il degno accompagnamento ai piatti con un assaggio delle proprie produzioni.

26.09.2016