Il computer racconta se stesso

I rappresentanti di 14 musei dell’informatica si sono dati appuntamento a Ca’ Vignal sabato 18 giugno

Un incontro dedicato ai musei e alle collezioni storiche di materiale informatico. Si è tenuto sabato 18 giugno nella Sala Verde di Ca' Vignal 2, sede del dipartimento di Informatica, l'evento "Il computer racconta se stesso". La giornata, organizzata da Aica, Associazione italiana per l'informatica e il calcolo automatico, ha avuto come protagonisti numerosi esponenti di musei dedicati all'informatica provenienti da tutta Italia. Gli ospiti hanno raccontato le rispettive realtà, le sfide affrontate e gli obiettivi per il futuro.

Anche il dipartimento di Informatica di ateneo, diretto da Franco Fummi, ospita un Museo di storia dell'informatica. "Questo evento – spiega Marco Cristanini, curatore dell’esposizione veronese – ha offerto l'opportunità di presentare il nostro museo a numerosi esperti e curiosi e di mostrare loro gli oggetti rari e di grande valore che fanno parte della nostra collezione. Il museo si configura sia come risorsa del dipartimento di Informatica, sia di tutta Verona". L'incontro è stato aperto dai saluti di Vincenzo Manca, docente di Informatica di ateneo. "Quella del nostro dipartimento – ha spiegato Manca – è una realtà che si lega al territorio, che offre possibilità di orientamento e di avvicinamento alla scienza".

20.06.2016