La start-up Diamante tra le vincitrici del Premio Bellisario

Linda Avesani, Valentina Garonzi e Roberta Zampieri premiate come “Donne ad alta quota”

Linda Avesani, ricercatrice di Genetica agraria dell’università, insieme a Valentina Garonzi e Roberta Zampieri, rispettivamente laureata e dottoranda di ateneo, il 17 giugno sono state ricevute al Quirinale da Sergio Mattarella. Il Presidente della Repubblica si è congratulato con le project leader della start-up dell’università di Verona Diamante (Diagnosi delle malattie autoimmuni mediante nanotecnologie) per essere tra le vincitrici della XXVIII edizione del Premio Marisa Bellisario “Donne ad alta quota”.

Le “Mele d’oro”, così sono chiamate le vincitrici, sono premiate annualmente e rappresentano le migliori energie femminili in Italia. A decretare l’assegnazione dei riconoscimenti, una Commissione plenaria presieduta da Lella Golfo e Antonio Catricalà, composta da autorevoli esponenti del mondo economico, istituzionale, culturale. La cerimonia di premiazione sarà trasmessa su Rai 2 il 23 giugno, in seconda serata.

20.06.2016