“Interferenze”, convegno internazionale al Polo Santa Marta

Dottorandi e ricercatori veronesi dialogano sul tema dell’interferenza nelle discipline umanistiche

“Interferenze | Interferences” è il titolo del convegno che si svolgerà dal 26 al 28 maggio negli spazi del Polo Santa Marta. Un meeting che ha l’obiettivo di esplorare il tema dell’interferenza dal punto di vista delle discipline umanistiche, di indagare i fenomeni di contaminazione, trasmissione e contatto nella tradizione filologica, nei testi letterari e nell’espressione linguistica in tutti i suoi aspetti.

L’evento è organizzato da Anna Maria Babbi, direttrice dalla Scuola di Dottorato in Studi Umanistici, in collaborazione con un gruppo di sei dottorandi veronesi che rappresentano alcune delle diverse aree di ricerca della Scuola: anglofonia, filologia, letterature straniere e linguistica.I relatori saranno dottorandi e neo-dottori di ricerca italiani e stranieri.

Protagoniste dell’evento saranno due studiose di letteratura comparata di fama internazionale, entrambe fra le massime esperte del tema dell’interferenza: Francesca Manzari  de l'Université Aix-Marseille terrà una conferenza giovedì dal titolo “Interferenze teoriche: prospettive comparatiste" e Sif Rikhardsdottir  de University of Iceland dialogherà venerdì sul tema “Cultural encounters and movement across the Northern seas”.

Il programma è disponibile sul sito https://interferenze2016.wordpress.com.

25.05.2016