Cinema, eventi e un dibattito

Così l'università di Verona ha celebrato la Giornata mondiale della donna

UniVerona tinta di rosa grazie alle iniziative organizzate dal Cug, Comitato Unico di Garanzia dell’università e andate in scena al Polo Zanotto in occasione della giornata mondiale della donna nell’ambito di “Ottomarzo. Femminile, plurale”, manifestazione promossa dal Comune di Verona .

Due gli appuntamenti universitari organizzati per coinvolgere la comunità universitaria e la città. Nella mattinata si è tenuto l'appuntamento  “Genitori e lavoro: facciamo il punto”. Ospite dell’incontro coordinato da Marina Garbellotti, presidentessa Cug, e da Donata Gottardi direttrice del dipartimento di Scienze giuridiche e docente di Diritto del lavoro, la giornalista del Corriere della Sera Rita Querzè.

Ad allietare il pomeriggio universitario l’incontro “Noi Donne sul fronte della vita”. Dopo i saluti di Garbellotti e l’introduzione di Elisa Zoppei, promotrice di eventi culturali e coordinatrice dell’evento, il docente di ateneo Giancarlo Volpato e i poeti Bruno Castelletti, Graziano Cobelli, Diana Maimeri hanno recitato poesie dedicate alla donna e raccontato profili biografici di importanti figure femminili.

Le iniziative dedicate alla donna si chiudono il 23 marzo alle 17.30 nell'aula T5 del Polo Zanotto con la proiezione del film"We want sex". L'appuntamento cinematografico che rientra nella rassegna “Donne e cinema” sarà introdotto da Marina Garbellotti, preseidentessa del Cug.

14.03.2016