Oh Boy! Una commedia oltre i pregiudizi

Il 4 marzo al Teatro Stimate va in scena lo spettacolo di Fondazione Aida. Sconti per gli studenti

Una commedia sui pregiudizi e le diversità, tratta dall’omonimo romanzo di Marie-Aude Murail. "OH BOY!" andrà in scena il 4 marzo alle 21 al Teatro Stimate, in via Montanari 1. Lo spettacolo è inserito nel programma della rassegna "Venerdì a Teatro", promossa da Fondazione Aida in collaborazione con Ippogrifo Produzioni e con il patrocinio di Esu. Sono previsti sconti per gli studenti in possesso di Esu card.

Lo spettacolo. Siméon, Morgane e Venise Morlevent rispettivamente di quattordici, otto e cinque anni sono rimasti orfani da poco. Siméon, il maggiore, superdotato intellettualmente, non vuole rassegnarsi all’orfanotrofio dove le istituzioni vorrebbero destinare i piccoli Morlevent. Una veloce ricerca gli fa trovare due possibili tutori nei figli del primo matrimonio del padre, la dottoressa Josiane Morlevent Tanpiè stimata oftalmologa e il suo spensierato fratellastro Barthélémy Morvelent, omosessuale. Josiane sarebbe disposta ad adottare solo la piccola Venise per cui prova subito simpatia, ma i tre ragazzini non vogliono essere divisi. Barthélémy, nella sua incoscienza, non sa rifiutare una domenica con i tre piccoli orfani che subito si trovano a loro agio nella sua casa piena di videogiochi e lo adottano come loro tutore preferito. Inizia così l’odissea dei piccoli Morlevent e in particolare di Siméon, che si scoprirà presto affetto da leucemia. Barthélémy si ritroverà ad affrontare la malattia del giovane fratellastro con una serietà e un impegno che non avrebbe mai sospettato di possedere. Una commedia amara che passa attraverso esperienze dure come la morte e la malattia, i pregiudizi sulla diversità e le violenze della vita quotidiana affrontate con un ottimismo infantile, scandito dalle battute sempre precise della piccola Venise. 

Per maggior informazioni consultare il sito.

26.02.2016