Infanzia e movimento

Il Comune di Peschiera premia e sostiene il progetto di Deborah Faccin

Deborah Faccin, studentessa del Master dell'università di Verona in “Infanzia e movimento: lo sviluppo da 0 a 6 anni”, ha vinto l’annuale borsa di studio che il Comune di Peschiera del Garda mette a disposizione per la conduzione di percorsi educativo-motori con bambini, da realizzarsi all’interno del progetto comunale “Spazio Famiglia”. La sindaca di Peschiera, Orietta Gaiulli, ha annunciato il vincitore del premio sabato 14 dicembre nella Caserma di Artiglieria di Porta Verona a Peschiera.

Faccin ha presentato due progetti altamente innovativi: “Gli indiani dalle piume soffici” e “Il corpo umano” dedicati rispettivamente a bambine e bambini da 1 a 3 anni e da 3 a 6 anni. In particolare il progetto “Il corpo umano”  è risultato essere una bella dimostrazione di come conoscenze scientifiche in ambito motorio e didattico e competenze progettuali per l'infanzia possano unirsi in modo originale e ricco di fantasia per stimolare nel bambino lo sviluppo di competenze sia motorie sia cognitive. I progetti prevedono anche incontri con i genitori e il loro coinvolgimento nelle attività con i bambini. Il premio consistente in una borsa di studio di 1800 euro per realizzare il proprio progetto di 8 incontri con i bambini da 1 a 3 anni e altri 8 incontri con i bambini da 3 a 6 anni. Orietta Gaiulli, a nome della Commissione di valutazione, si è complimentata anche per i progetti presentati da Marzia Steffani e Marika Brentegani, anch’esse corsiste del Master, e con Guido Fumagalli, docente Farmacologia e direttore del corso, per la qualità e il rigore scientifico dei progetti realizzati dai vincitori delle diverse edizioni del bando. 

Il premio è stato consegnato in occasione di una seduta congiunta del Master in “Infanzia e movimento: lo sviluppo da 0 a 6 anni” e del Corso di perfezionamento in “Corpo e movimento: attività motoria per l’infanzia 0-6 anni” dell’università di Verona, ospitata nella Biblioteca Comunale di Peschiera del Garda. La collaborazione con il comune gardesano ha anche consentito di realizzare nel maggio scorso la "Giornata del Bambino", evento di promozione della cultura del movimento a sostegno dello sviluppo del bambino.

Per informazioni sui corsi scrivere a patrizia.tortella@gmail.com

18.12.2015