Una collaborazione per realizzare un progetto di formazione e studio di programmi di attività fisico-sportiva

Il dipartimento di Scienze neurologiche, biomediche e del movimento dell’università di Verona e il Centro di rifornimento di Commissariato di Verona, Cerico, hanno approvato una convenzione per la realizzazione di un progetto di formazione e di studio di programmi di attività fisico-sportiva per il miglioramento dello stato di salute del personale sia militare che civile in servizio presso il Cerico.

“Una recente meta-analisi condotta su 17 studi – spiega Federico Schena, direttore vicario del dipartimento e responsabile scientifico del progetto – ha concluso che il trattamento del sovrappeso in ambienti militari deve essere realizzato da personale qualificato mediante un approccio multidisciplinare basato sull’implementazione di informazioni alimentari e pratica dell’esercizio fisico mirato”. L’esercizio fisico, strumento indispensabile nell’addestramento del soldato, deve essere programmato mirando al miglioramento della prestazione fisica, considerando le diverse capacità motorie da incrementare, come aerobica, forza muscolare, velocità, mobilità articolare ed equilibrio, ma anche età, genere e stato di salute. Gli esperti di Scienze motorie, coinvolti nel progetto, avranno il compito di creare un protocollo di allenamento mediante schede di training personalizzate, fornite sulla base delle prove di efficienza operativa di ogni militare, mentre la supervisione della pratica fisico-motoria sarà a carico del Cerico. Questo consentirà di seguire la capacità di prestazione ma anche lo stato di salute del personale militare  e civile, presupposto per il mantenimento dell’efficienza ed il miglior impiego nelle diverse funzioni operative e logistiche che contraddistinguono questi reparti delle forze armate.

Ciclo di incontri. Oltre all’elaborazione della programmazione dell’esercizio fisico, la convenzione prevede anche la realizzazione di incontri di formazione sulle tematiche dei benefici dell’attività fisica, corretti stili di vita e aspetti tecnici di diverse tipologie di esercizio. Il primo dei convegni in programma, si è svolto giovedì 26 novembre nella sala briefing del Centro rifornimenti di Commissariato. L'incontro, dal titolo “Stili di vita e modelli comportamentali per il mantenimento dell’efficienza fisica”, ha avuto come relatori, Federico Schena, Elisabetta Bacchi, assegnista di ricerca Sezione di endocrinologia, diabetologia e malattie del metabolismo, Cantor Tarperi, coordinatore Centro per la preparazione alla maratona, Federico Colizza, esercitatore dei corsi di laurea di Scienze motorie e Ruggero Carminati, tenente colonnello medico. Ha aperto i lavori Angelo Stefanelli, direttore del Cerico.

26.11.2015