L’università di Verona si racconta a To Be Verona

Docenti e ricercatori si raccontano in un format innovativo

L’università di Verona protagonista a To Be Verona, sabato 24 ottobre, per raccontarsi attraverso la ricerca.  Alle 10 al palazzo della Gran Guardia Mario Pezzotti, delegato del rettore alla Ricerca scientifica, presenterà il Joint Project 2012 di ateneo “2BEVR”. Con lui Roberta Capitello, referente del progetto e docente di Economia ed Estimo rurale all'università.

Alle 12 a Piazza dei Signori di fornte alla Loggia di Fra' Giocondo, tre docenti racconteranno la loro vita di ricercatori all’interno del format “Professor Amleto. Gioie e dolori della ricerca scientifica”. Francesco Fatone, docente di Impianti chimici, Claudio Baccarani, docente di Economia e gestione delle imprese, e Claudio Bassi, docente di Chirurgia generale proporranno una vera e propria performance innovativa guidati da un narratore d’eccezione. Sarà Stefano Paiusco a introdurre gli interventi dei protagonisti, della durata di circa 10 minuti ciascuno, “giocando” con un oggetto magico che li rappresenta.

Il forum internazionale di To Be Verona coinvolgerà l’intera città. Quattordici gli appuntamenti creati ad hoc dai partner del progetto, con lo scopo di dare a Verona grande visibilità a livello internazionale, sostenendo il modello di “smart land” con le realtà economiche, politiche e culturali del territorio.

Consulta il programma della giornata

16.10.2015