Conclusa la prima edizione della Kidsuniversity

Fino all'11 ottobre sarà possibile visitare la mostra "Foodeka"

Si è chiusa domenica 27 settembre la prima edizione della Kidsuniversity, dieci giorni di laboratori, eventi e dialoghi che l'università di Verona, in collaborazione con Gruppo Pleiadi, ha dedicato a bambini e bambine, ragazzi e ragazze dagli 8 ai 13 anni, per farli appassionare al mondo della ricerca scientifica e umanistica.

Una giornata conclusiva ritmata da tre laboratori e uno spettacolo. La mattinata si è aperta con un laboratorio per bambini e bambine dai 7 ai 12 anni nel Salone di Casa Boggian del Conservatorio di Verona. Guidati dal soprano Cecilia Gasdia, i partecipanti a “Trallallero trallallà, ehi Figaro!…eccoci qua!” hanno intrapreso un appassionante viaggio alla scoperta di Gioacchino Rossini e del suo Barbiere di Siviglia. Un piccola lezione introduttiva al mondo della lirica. Dalle 14.30 alle 17, il Museo di Storia Naturale di Verona ha ospitato “Tecniche, simboli, e riti dell’arte preistorica” un percorso creato per scoprire le origini dell’arte attraverso espressioni artistiche elaborate nel corso della Preistoria. Dalle 16.30 alle 17.30, alla Feltrinelli di via Quattro spade, si è tenuto “Alfabeto con i sassi” laboratorio creativo di Mauro Bellei che a partire dal suo nuovo libro "Abc dei sassi" ha spiegato l’alfabeto in modo originale, chiamando in gioco la capacità di osservazione e di fantasia. La giornata si è chiusa con lo spettacolo di teatro-danza “Sad Sam / Almost 6”, al Teatro Camploy alle 21, un poetico assolo di Matija Ferlin andato in scena per la prima volta a Verona. Lo spettacolo è stato realizzato in collaborazione con Exp – Are We Human.

Fino all'11 ottobre, al Museo di Storia Naturale di Verona, sarà comunque possibile visitare la  mostra "Foodeka– nutri il corpo per far crescere la mente che ha aperto la Kidsuniversity. Ideata e organizzata da Gruppo Pleiadi e MusBaPa Museo dei Bambini di Padova, "Foodeka" è nata con l’obiettivo di trasmettere, in modo pratico e innovativo, l’importanza delle scelte alimentari, richiamando anche i temi della sostenibilità ambientale. Obiettivo dell'esposizione: guidare i bambini verso un corretta alimentazione e uno stile di vita sano.

 

Il successo di pubblico e iscrizioni registrato dagli organizzatori della Kidsuniversity è stato possibile anche grazie al contribuito di Tocatì, Festival dei giochi di strada, Comune di Verona, assessorato all’Istruzione e alle Politiche giovanili, Ufficio scolastico territoriale di Verona e Inaf, osservatorio astronomico di Padova. Kidsuniversity è stato possibile grazie  al sostegno del main sponsor Vivigas e al prezioso contributo di Wish Days e Cad It Spa. 

rd

28.09.2015