Una splendida notte stellata, la scrittura di Jimmy Liao

Martedì 13 gennaio alle 15 l’incontro seminario alla scoperta dello scrittore asiatico di libri per bambini

“La voce dei colori”, “La luna e il bambino” e “Una splendida notte stellata” sono questi tre libri per bambini tradotti in italiano di Jimmy Liao il più famoso autore di libri illustrati in Asia. Lo scrittore, che si è affermato nel panorama internazionale vendendo oltre 5 milioni di copie, sarà al centro di un incontro-seminario a lui dedicato che si terrà martedì 13 gennaio alle 15 in aula T5 all’interno dell’insegnamento di Letteratura per l’infanzia del corso di laurea in Scienze dell’educazione. Un’immersione nell’universo artistico di Jimmy Liao con l’intervento di Luca Ganzerla, dottore di ricerca e studioso di letteratura per l’infanzia, Silvia Torchio, traduttrice italiana di Jimmy Liao, Alessia Napolitano, narratrice e Daniela Bettacchini, musicista.

Jimmy Liao ha contribuito a generare un nuovo stile e, attraverso l’utilizzo delle immagini, ha creato una nuova forma di linguaggio, fresco e diretto che trasmette entusiasmo in tutte le generazioni grazie alle sue immagini fantasiose e ai racconti emozionanti. Dal 1998 ha pubblicato più di 27 albi illustrati, tradotti in tutto il mondo. In Italia sono stati finora tradotti e pubblicati tre libri e durante l’incontro verrà approfondita l’ultima opera “Una splendida notte stellata” attraverso la lettura a voce alta con immagini, musica e commento critico.

Una splendida notte stellata Il volume racconta di quando alla protagonista viene a mancare il nonno tanto amato. L’immaginazione e il sogno sono la cura che sembra poter alleviare la sua solitudine. Ma la giovinezza non è fatta per la solitudine e la ragazzina finalmente incontra un amico con il quale vive un’estate di gioia e scopre la bellezza dell’unione. Le difficoltà familiari passano in secondo piano e la ragazzina si sente di nuovo amata anche se, purtroppo, le loro strade si divideranno. L’autore racconta la difficoltà di crescere e di comunicare attraverso una nuova storia-poesia, in cui le immagini e le parole si fondono con la bellezza e con l’arte, in un continuo gioco di rimandi.


07.01.2015