Palazzetto Gavagnin

Le Giornate Azzurre, momenti di incontro e formazione, sbarcano in Veneto. Mercoledì 12 e giovedì 13, il basket sarà il principale protagonista di un’iniziativa che vuol essere un’importante occasione per parlare di sport in modo trasversale. Primo appuntamento a Scienze Motorie Verona, e poi al “Pala Ancilotto” di Mestre

Il valore del team: dalla pallacanestro strategie oltre lo sport . Mercoledì 12 marzo Verona ospiterà la prima delle due Giornate Azzurre dedicate alla pallacanestro. L’evento si terrà dalle 14.30 nella sede degli impianti sportivi di Scienze Motorie in via Casorati 43 ed è organizzato dal collegio didattico di Scienze Motorie dell’Università di Verona in collaborazione con la Federazione Italiana e il Comitato Regionale Veneto di Pallacanestro.

L’obiettivo della giornata.L’avvenimento si propone come momento di incontro e confronto che, a partire dall’esperienza cestistica, offre la possibilità di riflettere sulle potenzialità didattiche e comunicative della pallacanestro nella prospettiva di avviare e incentivare una proficua collaborazione tra le diverse professionalità.  Un’occasione formativa, sportiva e gestionale,  che  coinvolge il mondo della pallacanestro: dirigenti, allenatori, istruttori minibasket, l’Università con i docenti e gli studenti di Scienze Motorie, il mondo imprenditoriale, e il più ampio pubblico di appassionati dell’esperienza cestistica. Ci si potrà infatti confrontare sugli aspetti fisici e tecnico-tattici del gioco, sull’insegnamento teorico e didattico, sulla gestione del gruppo fuori e dentro il campo, condividendo idee, creando reti di eccellenza, e cercando di capire quale è la strada che può intraprendere lo sport pallacanestro nel contempo.  «Una giornata densa e di grande importanza per gli studenti che avranno l’opportunità di ascoltare e incontrare i coach azzurri –dichiara il prof. Federico Schena, Presidente del Collegio Didattico di Scienze Motorie- . Si tratta di un momento che va ad arricchire il percorso accademico, apportando contributi  culturali e tecnici di rilevante interesse nella formazione di un professionista dello sport. Un traguardo per Scienze Motorie Verona, che ha organizzato l’evento con grande entusiasmo e soddisfazione, vista anche la totale disponibilità data dai Docenti a partecipare e contribuire all’appuntamento».

 Il programma.L’appuntamento sarà ospitato agli impianti sportivi di Scienze Motorie alla presenza di Simone Pianigiani, commissario tecnico della Federazione Italiana di Pallacanestro, e Francesco Cuzzolin, preparatore fisico del settore Squadre Nazionali. I relatori  incontreranno i professionisti, gli studenti e gli appassionati del tema del fare squadra oggi, a partire dalle molteplici qualità dello sport della pallacanestro, in un orizzonte grande, senza cadere nella logica del lavoro a compartimenti stagni.  Si farà anche il punto sui ruoli e sulle responsabilità per creare un linguaggio condiviso che risponda ai bisogni delle realtà locali per creare e formare nuove figure. Alla conferenza seguiranno altri due originali momenti.  Sul parquet della Palestra del Palazzetto Gavagnin, il commissario tecnico e lo staff azzurro  composto da Maurizio Cremonini, responsabile tecnico del settore Minibasket nazionale, e Andrea Capobianco, responsabile tecnico del settore Squadre Nazionali,  guideranno attraverso un percorso di allenamento fisico e di conoscenza tecnico-tattica;  il cosiddetto “Coaching clinic integrato” con tema “La difesa sul pick and roll: dal Minibasket al Basket”. L’altro appuntamento riguarda gli allenamenti della Selezione Regionale Under 14 e Under 15 diretti da Capobianco.

 7/3/2014