"I documenti digitali e gli strumenti per gestirli e conservarli"

Corso di perfezionamento organizzato da Federica Formiga, docente di Archivistica al dipartimento Tesis

Dopo l’introduzione della nuova normativa Cad, Codice dell’amministrazione digitale, molte aziende, imprese, liberi professionisti e pubbliche amministrazioni si stanno confrontando con l’esigenza di gestire al meglio i propri documenti digitali come ad esempio la posta elettronica certificata, la firma digitale, la consegna telematica dei documenti e la fatturazione elettronica.

I temi del corso. Il corso si propone di illustrare le novità legate all’introduzione dei documenti elettronici, della firma digitale e del protocollo informatico nella quotidiana amministrazione di imprese,  liberi professionisti e pubblica amministrazione. In seguito alla nuova normativa Cad, è infatti divenuto sempre più importante conoscere i meccanismi e le normative che regolano la gestione e la conservazione di documenti e archivi digitali per mantenerne l’efficacia giuridica probatoria. I partecipanti acquisiranno dunque competenze sull’organizzazione degli archivi, la conservazione e la ricerca dei documenti, la conservazione sostitutiva, la Pec, la dematerializzazione dei documenti e la trasmissione telematica degli atti e potranno, quindi, svolgere attività sia come liberi professionisti sia negli uffici pubblici. Potranno, inoltre, occuparsi della gestione di albi professionali (conservatori digitali, specialisti Itc, associazioni di categoria) e della gestione e conservazione di documenti che intrecciano problematiche di archivistica, sicurezza, privacy e legali.

A chi è rivolto. Organizzato da Federica Formiga, docente del dipartimento TeSis, Tempo, spazio, immagine, società, dell’università di Verona, il corso è dedicato a tutti i laureati in lettere, giurisprudenza ed economia, ma anche a liberi professionisti che devono quotidianamente affrontare tali problematiche. Prevede 40 ore di lezioni frontali da svolgersi il venerdì pomeriggio e il sabato mattina con frequenza obbligatoria per il 70%. Le iscrizioni sono aperte fino al 27 settembre. Se il numero degli iscritti sarà superiore a 50 il Comitato scientifico del master elaborerà una graduatoria basata sui titoli i cui risultati saranno resi noti l'8 ottobre. Il corso è diviso in due moduli: il primo riguarda la documentazione digitale, il secondo la sottoscrizione e l’invio dei documenti con particolare riferimento alla firma digitale e alla grafometrica. Il bando e tutti i documenti necessari all’iscrizione sono disponibili al sito http://www.dtesis.univr.it/dol/mainent=iscrizionecs&aa=2013%2F2014&cs=612 o rivolgendosi al Servizio post lauream dell’università di Verona.