Progetti, attività, servizi e investimenti

La ricerca è una fondamentale leva competitiva e occupazionale per l’università di Verona e la sua centralità è dimostrata dall’impegno profuso in progetti, iniziative e attività. La ricchezza di competenze e la politica di servizi a sostegno dei ricercatori hanno consentito all’ateneo di raggiungere importanti traguardi in ambito internazionale.

I finanziamenti alla ricerca. L’attività di ricerca e innovazione all’università di Verona viene svolta da docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti di ricerca. Le strutture di riferimento per tali attività sono i Dipartimenti e i Centri di Ricerca, caratterizzati da tematiche, sedi, laboratori e strumentazioni di alto livello. Le risorse complessive che l’ateneo ha destinato alla ricerca scientifica nel 2012 ammontano a 12.312.138,30 euro. Dal 2007 al 2012 l’università ha percepito finanziamenti nell’ambito del Settimo Programma Quadro per un totale di 53 progetti pari a 13.884.208 euro. In particolare, negli ultimi bandi Prin e Futuro in Ricerca del Miur, ha ottenuto finanziamenti per 21 progetti Prin e 2 progetti Futuro in Ricerca.

Numerose le opportunità per i giovani di partecipare alle attività di ricerca scientifica attraverso bandi per assegni di ricerca, borse di studio post doc e dottorati di ricerca. Per il 2013 l’ateneo ha investito 6.149.281,45 euro per garantire, per il sesto anno consecutivo, 121 borse triennali di dottorato. Per quanto riguarda gli assegni di ricerca l’importo disponibile per il 2012 è stato di 1.500.000 euro. Nel Catalogo della Ricerca di ateneo, avviato nel 2007, sono presenti 71.329 prodotti tra pubblicazioni scientifiche, rapporti di ricerca, recensioni, prototipi e brevetti.

Università e imprese. Investire nelle attività di ricerca scientifica significa produrre nuove conoscenze e innovazioni e contribuire al loro trasferimento e alla loro valorizzazione a vantaggio dello sviluppo economico, sociale e culturale a livello locale, nazionale, ma anche europeo e internazionale. Il Bando Joint Projects promuove progetti di ricerca congiunti tra i Dipartimenti, i Centri di ricerca dell’ateneo veronese, le imprese e gli enti pubblici e privati. Nelle edizioni svolte a partire dal 2005 sono stati attivati complessivamente progetti per oltre 12 milioni di euro coinvolgendo più di 110 imprese su 106 progetti finanziati. Nel 2011 sono stati finanziati 28 progetti per un costo totale di 2.665.509,78 euro. Dal 2005 sono state costituite dieci Società spin off di ateneo, ossia organismi di diritto privato finalizzati all’utilizzo industriale dei risultati della ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti e servizi e 6 start up o idee di impresa collegate all’università di Verona.